Salute

Diabete e glicemia, l'acqua che tiene sotto controllo gli zuccheri

diabete-ridurre-rischi

ROMA –  Il diabete è una malattia cronica con cui si può convivere serenamente, a patto di seguire alcune regole importanti. Se non tenuto sotto controllo, infatti, il diabete può portare a conseguenze di salute anche gravi ma se gestito nel modo giusto non si trasformerà in un problema insormontabile. Chi soffre di diabete sa bene che non esiste una cura definitiva per questa malattia ma che si può agire per mandarla in remissione e fare in modo che i sintomi non causino disagi.

Innanzitutto è importante cambiare le nostre abitudini alimentari, che devono essere sane, povere di zuccheri (per evitare picchi glicemici) e ricche di nutrienti. E’ poi molto importante adottare uno stile di vita attivo. Alcuni farmaci prescritti dal medico possono aiutarci a gestire la glicemia quando abbiamo a che fare con il diabete. Infine, anche alcuni rimedi naturali possono essere un aiuto contro il diabete. Uno di questi è l’acqua di orzo, prodotta appunto dall’orzo, che secondo i risultati di diversi recenti studi sembra avere una varietà di benefici per la salute tra cui quello di tenere sotto controllo la glicemia.

Nello specifico, l’acqua di orzo ma in generale gli alimenti a base di orzo hanno dimostrato di aiutare ad incrementare il numero di prevotella, batteri benefici che si trovano nell’intestino. Questi batteri hanno dimostrato di aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue fino a 11-14 ore. Tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue può aiutare a ridurre il rischio di diabete di tipo 2.

Non solo, l’acqua d’orzo è un’ottima fonte di fibre, che non solo aiuta a mantenere sano l’apparato digerente ma è in grado di contrastare i picchi glicemici. Per la loro complessità, infatti, l’organismo fatica a sminuzzarle e digerirle. Questo le porta a rimanere quasi intatte nell’intestino. Questo comporta non solo un senso di sazietà maggiore (e dunque un controllo sul peso) ma anche un’influenza sul controllo di zuccheri e grassi nel sangue.

A questo punto vediamo come preparare l’acqua d’orzo. Il procedimento è molto semplice: per preparare 6 tazze di acqua d’orzo al limone, procuratevi ¾ di tazza di orzo perlato, 2 limoni (succo e buccia), ½ tazza di miele, 6 tazze d’acqua. Sciaquate l’orzo sotto l’acqua fredda fino a quando questa non sarà limpida, mettete l’orzo in una casseruola insieme alla scorza di limone e alle 6 tazze di acqua. Portate la miscela ad ebollizione a fuoco medio, abbassate poi la fiamma e lasciate bollire per 20-30 minuti. Filtrate poi il composto e versatelo in un contenitore resistente al calore, scartando l’orzo. Aggiungete il miele fino a quando non sarà completamente dissolto nell’acqua. Versate in bottiglie e conservate in frigorifero.

Nota bene: aggiungendo il miele, migliorerà il sapore ma ci sarà anche una aggiunta di zucchero. Se preferite evitare lo zucchero, potreste scegliere la stevia al posto del miele.