Venezia, alla Mostra del Cinema l’erotico “Nymphomaniac” di Von Trier

Mostra del Cinema l'erotico "Nymphomaniac" di Von Trier04

VENEZIA – Il 28 agosto partirà il festival del Cinema di Venezia che quest’anno segna la sua 70esima edizione. Tra quindici giorni verranno presentati alla stampa i programmi che al momento sono avvolti nel mistero.

Le uniche cose che si conoscono non sono però molto confortanti, scrive Giorgio Carbone su Libero. A quanto pare infatti, il budget affidato ad Alberto Barbera sarà scarso. Scrive Libero:

“Il direttore torinese, per quanto bravo, sarà costretto ad arrangiarsi con gli avanzi di Cannes (che invece a maggio ha offerto un’edizione grandiosa)”.

Quali film parteciperanno alla mostra di Venezia?

“Di sicuro per ora c’è solo il film d’apertura “Gravity” di Alfonso Cuaron con Sandra Bullock e George Clooney (George nell’ultimo decennio ha quasi sempre fatto passare i suoi film dal Lido). È un fantascientifico (genere già praticato da Cuaron, I figli degli uomini) e la forza di gravità del titolo è quella che presto mancherà a due astronauti (George e Sandra). La loro astronave è distrutta e loro sono costretti a vagare mano nella mano negli spazi (che succede? Nessun film l’ha mai raccontato)”.

Il pezzo forte di questa edizione dovrebbe però essere “Nymphomaniac” di Von Trier. Scrive Carbone che il film

Promette i più spinti coiti non dissimulati mai visti sullo schermo (e in 3d oltretutto). Coiti rifiutati da Cannes e non perché troppo osè (figuriamoci). Il gran rifiuto francese è stato, qualche mese fa, di natura politica. Lars s’era lasciato andare a qualche considerazione non negativa sul regime nazista (ma perché non stanno zitti questi registi? Si limitino a fare film). Comunque dall’altra parte delle Alpi vige come da noi il politicamente corretto e per questo Lars è diventato di colpo ‘persona non gradita’. Il cast è capeggiato da Uma Thurman, ma non è lei ad agitarsi tra le lenzuola. La mascalzona di turno è Charlotte Gainsbourg (non nuova alle mascalzonate e non nuova a Von Trier)”.

E’ la Gainsbourg a fare la protagonista ninfomane del titolo. Prosegue Libero:

“Gran parte del film è dedicata alla sua turbinosa vita in flash back.

Ecco alcune immagini tratte dal film e il primo trailer realizzato:

 

 

Potrebbero interessarti anche...