photogallery

Tinder, donne in posa con graffi e lividi: i profili contro la violenza sessuale

Tinder, donne in posa con graffi e lividi: i profili contro la violenza sessuale04

ROMA – Una donna in posa su Tinder,  il social network per appuntamenti più diffuso al mondo, per attirare l’attenzione di un uomo. Questa volta però l’immagine mostra lividi, graffi e ferite, i segni evidenti delle violenze subite dalle donne vittime dello sfruttamento sessuale.

Il messaggio fa parte di una campagna contro la tratta sessuale organizzata dall’agenzia pubblicitaria eightytwenty in collaborazione con il Dipartimento sull’immigrazione irlandese, ed assume un significato maggiore proprio perché lanciato proprio su Tinder.

Le foto vogliono aiutare a sensibilizzare l’opinione pubblica sui crimini legati allo sfruttamento e alla prostituzione. “Il traffico sessuale è uno dei crimini più redditizi in Irlanda, – dichiara Denise Charlton, direttore generale del Dipartimento per l’immigrazione – al pari delle scommesse di gioco e dello spaccio di droga”. La Charlton spiega però che questo dato, molti uomini non lo conoscono affatto.

Questi profili creati su Tinder intanto, hanno già raccolto centinaia di commenti e condivisioni.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.