Categorie
photogallery

The Sun, topless a pagina 3 resta. Protesta femministe: “Tette non fanno notizia”

LONDRA – The Sun, il noto tabloid britannico di Rupert Murdoch da 2 milioni di copie al giorno,  smentisce le voci di stampa e la celebre “page 3” resta dominio di una ragazza seminuda. Già nell’edizione del 22 gennaio, il giornale pubblica una ragazza in topless, uno dei tratti distintivi del giornale. Il quotidiano ha deciso di smentire quanto scritto anche perché sommerso da lettere di protesta dei suoi lettori e la notizia non è piaciuta ad un gruppo di femministe che da tempo si batte per l’abolizione di questa pagina. Il loro slogan è “boobs aren’t news” (“le tette non sono notizie” n.d.r) e il gruppo, per protesta si è riunito sotto alla sede londinese del giornale.  Le donne fanno parte di una specie di comitato dal nome “No More Page”. I motivi della loro protesta sono esposti in una pagina web in cui scrivono che 

 “Page 3 è stata introdotta nel 1970. Molto è cambiato negli ultimi 30 anni nella nostra società, pensiamo che anche il Sun si debba adeguare. Si tratta di porno soft e il Sun resta il quotidiano più venduto nel Regno Unito. I bambini sono esposti a queste immagini. Fino al 2003, il tabloid utilizzava anche modelle di 16 anni (tra loro sono apparse giovanissime Samantha Fox, Maria Whittaker, Debee Ashby n.d.r). Un giorno guarderemo tutti indietro e penseremo”Oh mio Dio, che cosa abbiamo fatto?”  Che cosa insegniamo ai bambini? (…)  

Le foto della protesta sotto la sede del Sun (LaPresse)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.