Lo specchio magico che prova i vestiti al posto del cliente

MANCHESTER (REGNO UNITO) – In un futuro non molto prossimo, nei negozi di abbigliamento troveremo uno specchio che proverà i vestiti al posto nostro. Si tratta di un sistema che darà agli utenti la possibilità di provare abiti e cosmetici attraverso un’immagine tridimensionale di sé stessi.

Ad inventare questo “specchio magico” è stata l’azienda Apache Technologies. Il sistema permette di provare vestiti senza spogliarsi e funziona grazie ad una tecnologia che trasforma i movimenti del corpo umano in comandi.

Grazie all’agiunta di una videocamera e di uno schermo a grandezza umana, il sistema di simulazione tridimensionale permette di provare e abbinare in tempo reale, abiti, cosmetici e accessori. L’unica cosa che deve fare il cliente è mettersi in posa davanti al display, tenendo in mano il capo d’abbigliamento desiderato. Al resto ci pensa il computer e la microcamera incorporata che scannerizza la corporatura del cliente per elaborare in pochi istanti un’immagine virtuale che permette la prova-costume.

Agendo sui diversi comandi dello “specchio magico”, si può cambiare taglia e colore del modello. Grazie ad un semplice movimento ci si spoglia, si scarta l’abito e si prova il successivo. Con un altro rapido gesto il capo viene mandato in cassa pronto per l’acquisto.

L’oggetto del desiderio verrà inaugurato al centro commerciale Trafford a Manchester. La 26enne manager del negozio Kelly Da Silva Fernandes, racconta al Daily Mail che si tratta di una vera “rivoluzione” che cambierà completamente “il modo tradizionale e faticoso di fare shopping”.

Kelly Da Silva Fernandes

Kelly Da Silva Fernandes accanto allo "specchio magico"

 

Potrebbero interessarti anche...