La ragazza con il fondoschiena da 114 cm: colpa del silicone

Vanity prima e dopo

ROMA – Una giovane donna americana aveva un girovita da 58 centimetri. Dopo una serie di operazioni, il fondoschiena di Vanity Wonder si è allargato fino a raggiungere i 114 centimetri.

Mamma di due figli, Vanity è stata presa dalla mania del “Bootylicious,” ossia il voler apparire piena di curve ed avere un fondoschiena alla Beyoncé e Kim Kardashian. La ragazza ha speso circa 10mila dollari per iniezioni di silicone e di altri prodotti illegali. La ragazza che di professione fa la cameriera, ad un certo punto ha anche preso un’infezione potenzialmente mortale che le ha provocato un tale dolore che le impediva di sedersi.

Vanity, 30 anni, ora deve acquistare gonne e pantaloni XL. Tutto è iniziato nel 2006 mentre lavorava come ballerina in un locale notturno. Ora, a proposito di questa vicenda ha scritto un libro. Racconta Vanity: “Una delle ballerine mi ha detto di farmi delle iniezioni. In un primo momento ho pensato che fosse pazza, poi ho pensato: perché non provare? Non ho mai pensato alle conseguenze”.

Le iniezioni a cui si è sottoposta Vanity sono vietate sia in America, sia in Europa. Si tratta di un gel di silicone non sigillato all’interno di un impianto. Il silicone iniettato in questo modo, diventa tossico perché entra in contatto con il corpo. Nel caso di Vanity, un amico l’ha messa in contatto con la donna che le ha dato le iniezioni: “L’ho incontrata in albergo”, dice. “Quando sono arrivata, lei mi ha detto di mettermi a faccia in giù sul letto e tirare giù i pantaloni. Ero nervosa e non sapevo cosa mi potesse succedere. Dopo le iniezioni il dolore era insopportabile. Ero delusa dei risultati, e cinque mesi dopo sono tornata per delle nuove iniezioni. Nel 2007, sono tornata di nuovo. Il mio sedere era sempre più grande e la gente lo notava”.

Vanity a questo punto ha anche sviluppato un’infezione accompagnata da un dolore terribile e febbre.  “Il mio di dietro sembrava in fiamme” ha aggiunto Vanity. “Sono andata al suo medico, ma era troppo spaventata per confessare le iniezioni illegali, e così ho taciuto. Il medico era perplesso, e mi ha prescritto antibiotici”. A

Alla fine Vanity si è resa conto che stava mettendo a rischio la sua vita ed ha smesso di farsi le iniezioni. Ora gira con un fondoschiena grandissimo e racconta che molta gente, quando la vede in strada non riesce a resistere e comincia a prenderla in giro.

Potrebbero interessarti anche...