Pussy Riot, udienza rinviata al 10 ottobre

Processo d'appello al gruppo punk russo Pussy Riot01

MOSCA – E’ stata rinviata al 10 ottobre l’udienza del processo d’appello alle tre ‘Pussy Riot’, condannate a due anni di reclusione per la dissacrante preghiera punk anti Putin nella cattedrale di Mosca lo scorso febbraio.

Lo ha deciso oggi il tribunale municipale della capitale, dopo che una delle imputate, Iekaterina Samutsevich, aveva annunciato di voler cambiare il suo avvocato per diversità di vedute sulla linea difensiva e di averne già scelto uno nuovo. Una mossa a sorpresa che ha suscitato confusione, mentre l’accusa ha sostenuto che potrebbe trattarsi di un modo per rinviare il procedimento.

I giudici hanno deciso di concedere cinque giorni alla Samutsevich per nominare il suo nuovo difensore e hanno aggiornato il processo al 10 ottobre. A seguire le foto delle tre ragazze nell’aula del tribunale (Ap/LaPresse):

 

Potrebbero interessarti anche...