Monica Bellucci: “Io e Vincent siamo indipendenti. Ogni giorno ci scegliamo”

Prima del film " 'Fasle Kargadan / Rhino Season'01

SAN SEBASTIAN (SPAGNA) – Monica Bellucci è sbarcata al Festival Internazionale del Cinema di San Sebastian per presentare il suo ultimo film, Fasle Karagdan/Stagione Rhino, diretto da Bahman Gobhadi. La pellicola è centrata sulla figura del poeta curdo-iraniano Sahel (Behrouz Vossoughi), che ha trascorso 30 anni in una prigione iraniana.  Nelle immagini che provengono dal festival, Monica è più bella che mai nel lungo abito di morbido pizzo in versione sirena.

Sul numero del 27 settembre di A, l’attrice italiana racconta la sua visione della famiglia: “Mi piace invece fare delle belle feste per le mie bambine perché è giusto che loro si divertano in maniera spensierata. La mia festa è il giorno del loro compleanno”.  

Il riferimento è alla decisione di festeggiare in famiglia, il 30 settembre prossimo, i suoi 48 anni. La Bellucci ad A confessa anche come abbia fatto a rimanere per 13 anni innamorata sempre dello stesso uomo: l’attore francese Vincent Cassel.

“Nessuno dei due ha bisogno dell’altro in senso pratico né contiamo da quanto stiamo insieme. Credo che due persone stiano insieme quando non si scelgono. Vincent e io siamo due persone completamente indipendenti. Probabilmente senza dirci nulla, ci scegliamo ogni giorno. Le dive non esistono più, figuriamoci se lo sono io. Mi ha conquistata con la stessa cosa che ci tiene uniti e cioè la nostra indipendenza. So che Vincent può far senza di me e forse anch’io potrei far senza di lui. Però allo stesso tempo non è così. Mai iniziare una storia con un programma: non funziona. Stare insieme è un fatto istintivo. Nessuno sa spiegarsi cos’è che ti fa andare avanti. E’ un qualcosa che sta sopra di noi”.

Insomma, se volete restare innamorati per tanti anni della stessa persona, seguite i consigli della Bellucci. A seguire le foto realizzate al festival di San Sebastian (LaPresse)

 

 

Potrebbero interessarti anche...