photogallery

Michelle accanto ad Obama nella chiusura della campagna elettorale

Michelle Obama a Orlando04

Michelle Obama, prima di raggiungere il marito a Des Moines in Iowa, ha parlato ad Orlando in Florid( Ap/LaPresse)

DES MOINES (STATI UNITI) – Sprint finale per le elezioni americane. Barack Obama e la first lady Michelle sono tornati a Des Moines, in Iowa, per il gran finale della campagna elettorale, dove tutto era cominciato nel 2008.

Obama si è  affidato a Bruce Springsteen e alla moglie Michelle per convincere gli ultimi indecisi. “Sono tornato ancora una volta qui per chiedere il vostro voto e per finire quello che abbiamo iniziato: è da qui che è partito il movimento per il cambiamento”, ha detto Obama. “Voi ci avete ispirati, ma il viaggio non è  finito, non possiamo oggi rinunciare al cambiamento”, ha rincarato la dose il presidente Usa, che era stato preceduto sul palco dalla moglie Michelle e prima ancora da Bruce Springsteen, il quale ha affiancato Obama in tutte le tappe del rally finale il giorno prima delle elezioni.

“E’ qui che tutto è iniziato”, ha ricordato anche Michelle, “ed è questo l’ultimo evento della campagna elettorale di mio marito, è l’ultima volta che ci vedete sul palco insieme. Mio marito è un uomo d’onore, integro e onesto. Ha lavorato duramente ogni giorno per rendere questo Paese migliore: ne sono molto orgogliosa”.

La first lady ha quindi ringraziato Springsteen. “Le sue note hanno accompagnato tutta la nostra campagna elettorale”, ha osservato Michelle, “ma non c’è niente come l’avere il Boss in persona”. Prima di lasciare la parola al marito, Michelle lo ha abbracciato calorosamente, sussurandogli all’orecchio: “Sono orgogliosa di te”. Poi ha ricordato “i momenti più divertenti” trascorsi in Iowa nel 2008, “dal compleanno di Melia” alla “faccia di Barack scolpita nel burro”.

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.