Anche Marilyn Monroe era “rifatta”: le prove all’asta a Beverly Hills

Marilyn Monroe era "rifatta": le prove all'asta a Beverly Hills03

LOS ANGELES – Un intervento al naso e uno al mento. Marilyn Monroe si sarebbe sottoposta ad un ‘segretissimo’ intervento di chirurgia plastica. Ad oltre cinquant’anni dalla sua scomparsa, la prima sex symbol di Holliwood continua a far parlare di sé.

Il pettegolezzo sul ricorso al bisturi sembra infatti trovare conferma dagli appunti di un medico, il defunto dott. Michael Gurdin. Una sorta di ‘cartella sanitaria’ dell’attrice, con tanto di lastre, in cui si fa riferimento ad un intervento estetico al mento e ad una rinoplastica effettuata nel 1950.

I raggi X sono invece del 7 giugno 1962, due mesi prima della sua morte, avvenuta all’eta’ di 36 anni per un’overdose di barbiturici. Le lastre al cranio, alle ossa nasali e al palato, insieme alla documentazione sanitaria della star americana, saranno messe all’asta a Beverly Hills, in California, il prossimo 9 novembre. La base di partenza e’ tra i 15 e i 20 mila dollari.

L’unico dubbio rimane il venditore, finora senza nome, che avrebbe ricevuto la documentazione sulla Monroe come regalo dal dott. Gurdin.

Potrebbero interessarti anche...