Categorie
photogallery

Lucio Battisti nel 1959 ad Ostia: la foto inedita

ROMA – Sulla pagina Facebook di “Ostia Sparita”, è stata pubblicata in questi giorni un’immagine di Lucio Battisti scattata nel 1959. Il cantautore appare accanto alla sorella Albarita e ad altre tre ragazze.

La più piccola si chiama Anna Falcone che oggi ha sessantatrè anni e vive a Casalpalocco, quartiere residenziale a due passi da Ostia; è stata lei ad aver regalato la fotografia al collezionista Roberto Gruppo che vanta un archivio di migliaia di immagini del Lido di Roma dalla sua nascita a oggi (www.grupponline.it).

Un archivio dove oltre agli storici stabilimenti balneari, ci sono fotografie con Federico Fellini e Alberto Sordi, ed immagini con calciatori degli anni Sessanta.

“La fotografia è stata scattata nel 1959 quando Battisti aveva appena 16 anni – racconta Gruppo che aggiorna il suo profilo facebook che conta 5mila fan –  Lui in costume e ciabatte e quattro ragazze si trovano allo stabilimento Battistini, accanto al pontile. Nell’ordine – spiega Gruppo mostrando la foto – dopo un Lucio sedicenne, la sorella Albarita, Teresa Sebastianelli, Bruna Falcone e seduta la piccola Anna Falcone“.

Battisti era nato a Poggio Bustone nel 1943 e si era trasferito con la famiglia a Roma nel 1950. In quegli anni c’è stata anche una parentesi estiva a Ostia.

La famiglia Battisti – spiega Gruppo – ha trascorso come molto romani alcune estati a Ostia. Prendeva una casa in piazza della Stazione vecchia al civico 11, davanti alla sede del municipio e a quello che era il bar Maffei”. I Battisti erano molto amici della famiglia Falcone. E quando non affittò più la casa continuò, d’estate, ad andare a Ostia ospiti della casa dei Falcone.

Al Messaggero, Anna Falcone che oggi ha una tabaccheria ad Ostia racconta: “Mia madre Linda era molto amica della mamma di Battisti. Mamma era un’ottima sarta e cuciva tutti i vestiti di Lucio che le voleva un gran bene”.

Quando uscì la sua canzone Balla Linda, Lucio venne a Ostia e regalò a mamma il 45 giri dicendo che era dedicata a lei, fu una grande emozione per tutti”. Anna racconta poi quelle giornate spensierate d’estate: “Andavamo al mare tutti al Battistini, mille bagni e risate.  Le nostre famiglie erano molto legate. E siccome il papà Alfiero restava a Roma spesso, Lucio e la sorella rimanevano a dormire a casa nostra. E lui era una bella forchetta. Apprezzava soprattutto le fettuccine e gli gnocchi fatti da mia madre”.

Con i primi soldi dei suoi dischi, il papà comprò a Lucio una casetta vicino a Casalpalocco. Noi andavamo spesso a trovarlo. Ricordo che si sparse la voce che noi eravamo molto amici della famiglia Battisti e negli anni vennero diversi giornalisti a chiederci informazioni ma mia madre non ha mai voluto parlare con nessuno”.

Gruppo ricorda anche l’ultimo avvistamento del cantautore a Ostia: “Era il 1997, un anno prima della sua scomparsa Battisti venne riconosciuto mentre passeggiava in via dei Misenati, proprio a due passi dall’abitazione dove aveva trascorso le sue estati in gioventù”.

La foto di battisti del 1959

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.