Categorie
life style photogallery

Gli origami “porta-allegria” di Mademoiselle Maurice

PARIGI – Se fosse una favola comincerebbe così: “C’era una volta – e c’è ancora – una fata che si aggira per le strade di Parigi portando colore e magia dove ci sono solo grigio e malinconia…” La realtà, però, non è molto diversa dalla fantasia. Mademoiselle Maurice, infatti, esiste davvero ed è una sorta di fata moderna che si diverte ad infondere buonumore riempiendo le strade di Parigi di colori, speranza e allegria. È una street artist romantica, che ai graffiti, stencil, spray o sticker preferisce tanti piccoli origami. Dal suo zaino magico fuoriescono fiori, farfalle e barchette di carta riciclata, piegati come da antica tradizione giapponese. Si intrecciano e prendono il volo come in un arcobaleno di colori, riempiendo spazi vuoti con forme geometriche che prendono vita magicamente.
Nel mese di luglio le sue creazioni sono comparse poi anche per le strade del Vietnam e di Hong Kong per rendere omaggio alla figura popolare dell’ Origami – gru di carta – che in Giappone non è solo un simbolo internazionale di pace, ma anche la base de “la leggenda delle mille gru” che narra che un vostro desiderio si avvera se riuscite a fabbricare mille gru di carta.

Le sue installazioni donano colore e allegria all’ambiente e a chi le osserva, ma traggono ispirazione dalla triste leggenda della giovane ragazza-guerriera giapponese Sadako Sasaki, una superstite del bombardamento atomico di Hiroshima, che aveva deciso di fare mille gru ma morì prima di arrivare a soli 644 pezzi. Da allora, i bambini di tutto il Giappone inviano questi “uccelli di carta” presso il monumento commemorativo a Sadako.
La origami street art di Mademoiselle Maurice è magica, romantica e malinconica. Fa riflettere sul sottile legame tra la vita e la morte, ma offre anche pensieri colorati e infonde coraggio.
La sua creatività non ha limiti, la produzione artistica spazia, infatti, dalla fotografia, alla scultura e, oltre agli origami, si diverte ad utilizza anche materiali diversi come pizzi, fotografia, pittura e ricamo, per creare opere semplici ed affascinanti. La sua favola ha sempre una morale: nella vita ci saranno sempre momenti bui, ma se si guarda il tutto con una prospettiva diversa e ottimista li si potrà affrontare e superare al meglio.
Speriamo che la fata francese possa portare presto un tocco di magia e ottimismo anche nelle nostre città!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.