Formina per torte quasi taglia piede a bimbo di 4 anni FOTO

Formina per torte quasi taglia piede a bimbo di 4 anni 4

CLACTON-ON-SEA – Uno stampo di metallo usato per le torte ha sfregiato in maniera permanente un bambino di quattro anni. Accade a Clacton-on-Sea nell’Essex britannico: Ty Simons stava giocando con le sue sorelle a casa quando ha calpestato per caso l’oggetto usato in pasticceria, che gli è penetrato nel piede fino quasi all’osso. I medici hanno ricucito la ferita, ma la cicatrice molto lunga non svanirà più. Sua madre Hannah, 28 anni, tramite il Daily Mail e altri giornali britannici ha messo in guardia le altre mamme spiegando loro che questo prodotto di pasticceria che costa circa 9 euro ed è prodotto dalla Aldi, multinazionale tedesca attiva nel settore della grande distribuzione organizzata,  può essere molto pericoloso.

La mamma di Ty spiega che non si tratta di “coltello da cucina. Non vi aspettate che sia tagliente. Se ne avete uno, sbarazzatevene. Non lasciate che i vostri bambini lo tocchino. E se siete degli adulti state comunque attenti mentre lo utilizzate”.

Ty stava giocando con le sue sorelle Madison, Jessica e Georgia lo scorso 28 dicembre, quando è inciampato sulla allo stampo. La signora Simons era presente ed ha raccontato che il figlio ha cominciato ad urlare. “E ‘stato orribile. Aveva il sangue sulle sue mani e poteva vedere la carne viva del piede”. Con l’aiuto del marito Paul, 45 anni, la signora Simons ha legato con un laccio la caviglia per cercare di fermare il flusso di sangue. Ricoverato in ospedale, il piccolo che aveva perso molto sangue fortunatamente è salvo: il taglio non ha raggiunto i tendini e quanto accaduto poteva essere molto peggio.

Ora Ty usa solo un tablet che i genitori hanno dovuto comprargli per tenerlo occupato, e sta fisso davanti la tv. “Mio figlio non è autosufficiente – spiega la madre -. E’ un bambino di quattro anni  che ama correre e giocare con le sue sorelle”.

La madre spiega che si “è stato di un incidente che si poteva evitare”. La Aldi intanto è stata contattata dai tabloid britannici e non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Potrebbero interessarti anche...