life style

Il settore della sostenibilità sempre più femminile: +94% donne in posizioni strategiche

Il settore della sostenibilità sempre più femminile: +94% donne in posizioni strategiche

Il settore della sostenibilità è sempre più femminile: +94% di donne in posizioni strategiche.

Come si legge sul sito GreenBiz, negli Stati Uniti le donne sono passate dal 28% nel 2011 in posizioni CSO (chief strategy officer) al 54% nel 2021. Si tratta di un aumento del 94%.

C’è stato un altro aumento significativo tra il 2018 e il 2021, nel periodo in cui il movimento #MeToo ha guadagnato slancio. Nel 2020, le CSO donne hanno superato la soglia del 50% per raggiungere il loro stato attuale.

Al di fuori della sostenibilità, le donne nel mondo degli affari non sono progredite così rapidamente.

3 motivi per cui le donne nella sostenibilità stanno conquistando il settore della sostenibilità.

1. Ci sono molte donne disponibili a lavorare in questo settore. C’è un pool di talenti di donne, a partire dal livello di manager e salendo di livello.

2. Le donne eccellono in questi ruoli perché hanno le qualità di leadership necessarie per intraprendere lo sviluppo sostenibile e hanno il desiderio di affrontare le sfide sociali e ambientali.

3. Il percorso verso la leadership della sostenibilità è inclusivo. Il lavoro richiede l’impegno con diverse parti interessate, quindi i responsabili delle assunzioni cercano persone con esperienze e background diversi.

Sebbene il settore della sostenibilità abbia portato alla diversità di genere, non ha ancora supportato la diversità razziale: solo il 16% dei professionisti con sede negli Stati Uniti si identifica come una “razza” diversa da quella bianco.

Le migliori aziende per le donne in Italia.

Al primo posto c’è Sebach, azienda specializzata in servizi di noleggio dei bagni mobili.

Secondo posto per Biogen Italia, impresa di biotecnologie e prodotti farmaceutici. Al terzo American Express, che offre servizi finanziari e assicurazioni.

Quarto posto per Stryker Italia srl, attiva nelle vendite/distribuzione di materiale medico. Quinta per Zeta Service, che offre servizi professionali, assistenza telefonica, centri di vendita.

Sesta posizione per l’Hilton, settima per Sorgenia, che si occupa di energia. Ottava per Amgen S.r.l., nona SC Johnson Italy, decima Selectra Italia. (Continua a leggere).