Maxi, mini… dimmi che borsa porti e ti dirò chi sei

Borse autunno/inverno 2017, il trend: medie e con tracolla FOTO

ROMA – Maxi, mini… dimmi che borsa porti e ti dirò chi sei Inizio dei saldi. Quale miglior momento per parlare delle borse delle donne? Si può scoprire molto di una donna dal contenuto della sua borsa! Buona lettura!

Ci sono le super organizzate dove nulla è lasciato al caso, ci sono le maniacali dove tutto segue un assoluto rigore, ci sono le creative, le trasandate, le sbadate. Di chi sto parlando? Delle Donne e del contenuto delle loro borse che senza parlare dicono tante cose!

Borsa firmata. Può dire tre cose: 1-se lo può permettere 2-ha fatto sacrifici per comprarla 3-ostenta un falso

Per ogni opzione un’interpretazione. C’è chi ama la moda, il marchio e può (e lo ostenta) o è un personaggio famoso e l’ha avuta in regalo. Chi vede la firma come oggetto di culto , un modo per salire sulla scala sociale, nel terzo caso: apparire ad ogni costo.

Personalmente amo le borse di buona fattura indipendentemente dalla firma e mi rifiuto di comprare a prezzi astronomici borse griffate di platica! Amo il vintage, le borse particolari, quelle che non è frequente vedere in giro, se di pelle meglio! Ne amo l’odore e quando si rovinano un pò hanno un’aria vissuta davvero stilosa!

Molto grandi. Per chi si porta la dietro tutta la casa per essere pronta ad ogni imprevisto.

Molto piccole. Per chi fa spostamenti brevi o…improvvisa! (prende le cose come capitano senza scomporsi!)

Bottiglietta dell’acqua: sportiva, salutista, mamma di un bambino, per le altre oggetto superfluo.

Fazzolettini di carta (ormai quelli di tessuto sono obsoleti) non presenti nelle sbadate, presenti alla rinfusa nelle altre, nel portafazzoletti nella perfettina.

Trousse per il trucco dove c’è tutto per chè non si può vivere senza ritocco o perchè la mattina vanno sempre di corsa e si truccano sull’autobus o ad ogni semafoto.

Crema per le mani, consigliata, ma non sempre presente.

Sempre presenti nelle super efficienti metropolitane: liquido antibatterico e/o salviettine umide, un fermaglio per capelli, un mini set da cucito, uno snack con relativa bottiglietta d’acqua, portafoglio, fazzoletti, trousse per trucco e naturalmente l’agenda.

Raccontatemi il contenuto delle vostre borse e vi dirò molto di voi..Buoni saldi!

di Emanuela Scanu

Potrebbero interessarti anche...