Categorie
life style

Quello che gli uomini non vorrebbero mai trovare nell’armadio di una donna

Quali sono gli abiti, le scarpe e gli accessori di moda che un uomo non vorrebbe mai trovare nell’armadio di una donna? Eccone alcuni:

La salopette di jeans extra large. Probabilmente addosso a una modella fa sempre un bellissimo effetto, ma in linea di massima nella mente di un uomo è riconducibile a quella di un meccanico. L’abbinamento diabolico è insieme alle scarpe da ginnastica (forse con un sandalo alto potresti salvarti).

I vestiti di colore fluo. “Ma con questi dove ci vai?”, la frase tipica.

Leggings fantasia. Nero è sexy, fiorato, scozzese, fantasia cielo stellato, no.

Maglie con i buchi tondi. Sono graziose, ma ben lontane dall’essere attraenti.

Gli slip modellanti e stringenti, per intenderci: quelli che promettono di farti sembrare più magra di una taglia.

Le ciabatte da nonna. Se proprio vogliamo rimanere comode a casa, meglio puntare su una fantasia simpatica: conigliette, gattine, una Betty Boop..

Lo zaino di Hello Kitty. Non è il massimo della sensualità.

Sandali bassi stile centurione e all’opposto quelli con le zeppe in sughero troppo alti.

Gonne lunghe fiorate. Appese dentro l’armadio non fanno lo stesso effetto di quando le indossiamo al mare in estate.

Reggiseni esageratamente imbottiti. (“Ecco dov’era il trucco”, penserebbe subito lui).

Maglie e borse particolarmente pelose. “Hai un gatto nell’armadio?”.

2 risposte su “Quello che gli uomini non vorrebbero mai trovare nell’armadio di una donna”

Donne non stateli a sentire, questo forse lo ha scritto una lesbica o un gay uomo:
“Leggings fantasia. Nero è sexy, fiorato, scozzese, fantasia cielo stellato, no.”
Cosa?! Non c’è una tendenza degli ultimi tempi che io abbia benedetto più di quella dei leggins in tutte le fantasie. A me se la donna li sa portare, avendo anche il fisico per farlo, direi che è ultra attraente. Scozzesi, a strisce, Jeggins, dipende poi dalle occasioni. Una 20enne con quello a fiori di mattina lo porterebbe meglio di una 50 alla sera, è ovvio. Ma sta tutto nell’abbinamento col resto.
La gonna lunga fiorata idem, quella da turista in vacanza la chiamo io: anche qui se sapete indossarla abbinata magari ad un bel top che esalta il decoltè allora può andare benissimo, dando un’idea di donna spensierata e rilassata, avendo allo stesso tempo la comodtà.
Ultima, gigantesca, panzana: i sandali bassi. E’ la cosa in assoluto che mi manda di più in estasi. I sandali bassi, specialmente quelli alla schiava, con le fibbie allacciate almeno fino alla caviglia; sul polpaccio poi mi fanno sognare ed emozionare ogni volta che li vedo indossati da una donna. Chiaramente i sandali devono avere la suola sottile, non più di un centimetro. Larga giusto quanto il piede, in modo da esaltarloe dare un’idea di piede semi scalzo-semi nudo… Se poi avete un bel lato B, chi capisce di donne e forme femminili saprà riconoscere e apprezzarvi meglio nella massa. Gli zatteroni alti, è vero mi danno l’idea di troia, che non ha nulla da dare perchè ormai ha dato già tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.