Categorie
life style

“Chirurgia digitale”, il photoshop del video per snellire gli attori

ROMA – Potrebbe essere definito il “photoshop” per il video e viene chiamato “chirurgia digitale”. Secondo il “The Sun” sembra sia sempre più frequente tra i produttori di Hollywood intervenire in post-produzione con trucchi per ritoccare i fisici degli attori nei film per renderli sempre più attraenti e snelli.

Star quali Kim Kardashian o Britney Spears sembra abbiano fatto “uso” della chirurgia digitale per apparire più magre in video.

Ora, nell’occhio del ciclone ci è finita l’attrice australiana Margot Robbie, protagonista del film di Martin Scorsese “The Wolf of Wall Street” che, a detta di tanti, su molti pezzi del film sembra abbia gambe troppo sottili e magre rispetto alla realtà.

L’azienda dietro la nuova tecnologia, Lola Visual Effects non ha negato che le gambe della star siano state ritoccate nel film, ma una fonte vicina all’attrice ha detto che sarebbe ‘sconvolta’ se le sue gambe fossero state modificate digitalmente.

Una delle scene incriminate è quando Margot recita in maniera sexy accanto a Leonardo DiCaprio, seduta sul pavimento della camera della figlia. Nella focosa sequenza l’attrice spinge eroticamente il marito con il piede e le sue gambe sembrano molto più lunghe del solito.

Margot dichiara di non saperne nulla e, anzi, recentemente ha anche criticato la pressione di Hollywood sulle star in merito alla magrezza ed ha affermato:

“Quando si guarda i film, la ragazza è sempre stupenda e sottile. C’è uno stereotipo di cui si ha bisogno di guardare in un certo modo, soprattutto quando si entra nel mondo del business, allora si che si sentire la pressione.”

"Chirurgia digitale", il photoshop del video per snellire gli attori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.