Anziani: oggi più attivi rispetto a 10 anni fa

Anziani: oggi più attivi rispetto a 10 anni fa

ROMA – Gli anziani oggi sono più attivi rispetto a quelli di una decade fa.

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Lancet e coordinata da Kaare Christensen dell’Università di Odense in Danimarca, i novantenni di oggi sono piu “svegli” rispetto a quelli di dieci anni fa. Non solo: sono anche più attivi ed autonomi sia mentalmente che fisicamente, ed hanno performance di gran lunga migliori sia per la capacità cognitive, sia nello svolgere compiti della vita di tutti i giorni.

Insomma, altro che “terza età”, gli anziani oggi sono dei veri “giovanotti”.

Lo studio è stato fatto in due tempi: prima i ricercatori hanno esaminato la salute fisica e le performance mentali di un gruppo di novantenni classe 1905 (che erano ancora in vita nel 1998, in tutto 3.600 persone di 92-93 anni). I ricercatori hanno studiato la loro forza fisica, le loro capacità mentali e quanto erano abili nell’ eseguire le normali attività della vita quotidiana dentro e fuori casa.

Dodici anni dopo, i danesi hanno ripetuto lo studio su un altro gruppo di novantenni, classe 1915 (2.509 persone di 94-95 anni). Nonostante questo secondo gruppo di ‘nonni’ fosse anche in media di 2 anni più anziano di quello della decade precedente, è risultato essere composto da anziani mediamente più in forma sia fisica sia mentale, indipendentemente da altri fattori come le migliori condizioni di vita e il livello medio di istruzione che si va elevando nel tempo.

Il mondo oggi è sempre più popolato da anziani: questo studio è importante, quindi, sottolineano i curatori, perché indaga lo stato di salute e di autonomia di queste fascia di popolazione e in che modo si viva l’ultima fase della vita oggi.

Potrebbero interessarti anche...