Borse pesanti, reggiseni imbottiti…: l’abbigliamento che nuoce alla salute

abbigliamento stretto

ROMA – Alzi la mano a chi non è mai capitato: strizzarsi in cinture o corpetti strettissimi pur di entrarci, utilizzare biancheria super imbottita ma scomodissima, non rinunciare alla bellissima borsa all’ultima moda ma pesantissima? Questi sono solo alcuni dei capi di abbigliamento tanto amati dalle donne quanto scomodi e decisamente poco pratici.

In fondo, vecchio è il detto “chi bella vuole apparire un po’ deve soffrire” così noi donne siamo spesso disposte a “sopportare” scarpe troppo strette o tessuti poco pratici pur di apparire belle, senza renderci conto che a lungo andare questo tipo di abbigliamento può nuocere alla nostra salute, provocando fra le altre cose pesanti mal di testa e mal di schiena.

la British Osteopathic Association denuncia disturbi sperimentati da almeno 6 donne su 10 per colpa di biancheria intima non adeguata e da 4 su 10 a causa di borse troppo piene.

Anche le cinture non la passano liscia: gli osteopati avvertono che queste sono spesso causa di dolori ai fianchi e ipersensibilità cutanea che provoca malessere durante la doccia calda, se utilizzate non della giusta misura.

Secondo Kelston Chorley, presidente dell’associazione britannica, le persone “sono troppo spesso disposte a farsi del male per apparire alla moda. E si sorprendono se poi gli diciamo che la colpa del malessere sono le scarpe che indossano o altri accessori o vestiti”.

Quanto alla biancheria intima, gli esperti consigliano alle donne di controllare la taglia del proprio reggiseno regolarmente, perchè non rimane la stessa per tutta la vita. L’errore più comune, ad esempio, è quello di scegliere una coppa troppo piccola oppure di non ‘azzeccare’ quella del girovita, facendo sì che il peso si scarichi scorrettamente sulla schiena.

Sotto accusa anche il perizoma, tanto amato dalle donne. Secondo la ricerca provoca bruciature da sfregamento in un quinto delle donne che li utilizza, e le ciabatte infradito, causa di dita ‘ad artiglio’, cioè di contratture che portano le dita dei piedi ad assumere una inestetica posizione.

Anche gli uomini non rimangono immuni dai pericoli: i cappelli, se troppo stretti, possono nuocere anche a loro. Per non parlare del portafogli che, se lo si porta in tasca ed è molto voluminoso, la schiena può incurvarsi.

Potrebbero interessarti anche...