Categorie
cucina

Frutta, verdura e pesce azzurro: la spesa in tempi di crisi

La crisi colpisce anche le tavole degli italiani: secondo gli ultimi dati Istat mangiamo meno e peggio di un tempo. E se la spesa media mensile è aumentata di 10 euro rispetto all’anno scorso, passando da 467 euro a 477 euro, sono sempre di più gli italiani che fanno la spesa nei discount.

Per fare una spesa sana e non cara ci sono alcuni consigli da seguire. Li ha spiegati a Repubblica il dottor Filippo Ongaro, Vice-Presidente dell’Associazione Medici Italiani Anti-Aging (AMIA).

Innanzitutto è fondamentale non rinunciare mai a frutta, verdura e pesce azzurro: del resto si tratta di alimenti non cari, soprattutto se si scelgono frutta e verdura di stagione. Per quanto riguarda il pesce i migliori sono alici, sgombri, sardine e sarde, ricchi di proteine di alta qualità e di acidi grassi omega 3, cioè quelli benefici per l’organismo.

Bastano questi alimenti per portare sulla tavola vitamine, fibre, sali minerali e antiossidanti, tutti elementi che aiutano la salute e anche la bellezza, contrastando l’invecchiamento cellulare.

Se la carne costa, e troppa – soprattutto se rossa – non fa sempre bene, si può decidere di sostituirla con i legumi, altrettanto ricchi di ferro, ma più leggeri ed economici.

Come ricorda il dottor Ongaro, diversi studi hanno dimostrato che mangiare fagioli, fave o lenticchie almeno quattro volte la settimana porta ad una riduzione del rischio di infarto del 22 per cento.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.