cucina

Shirataki, spaghetti a zero carboidrati e pochissime calorie

Shirataki, spaghetti a zero carboidrati e pochissime calorie

ROMA – Degli spaghetti con pochissime calorie e quasi nessun carboidrato. Non è un sogno. Sono gli shirataki. Questi ‘vermicelli’ sono simili ai nostri capelli d’angelo, ma non sono fatti di grano, bensì ricavati dalla radice del konjac, una pianta asiatica simile alla barbabietola, da cui si estrae il glucomannano, utilizzato anche in molte diete dimagranti. 

Saziano come la pasta, ma hanno pochissime calorie: cento grammi di questi spaghettini hanno circa 10 calorie. Grazie alla fibra vegetale, che assorbe molta acqua e aumenta la massa, hanno un’alta capacità saziante. Hanno pochissimi carboidrati e non contengono glutine.

Gli shirataki sono molto usati nella cucina cinese e giapponese. Il loro nome significa “cascata bianca”. La loro consistenza è molto simile a quella della nostra pasta, ma un pochino più gelatinosa.

Nei Paesi occidentali la loro fama si deve anche al nutrizionista francese Pierre Dukan, autore dell’omonima dieta, che li ha introdotti nel proprio regime alimentare a bassissimo contenuto di carboidrati.

 

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.