Oggi è il Pancake Day, dolce sempre più amato dagli italiani

Oggi è il Pancake Day, dolce sempre più amato dagli italiani

1 Marzo 2022 - di Silvia

Il primo marzo si celebra il Pancake Day, dolce sempre più amato dagli italiani. La giornata è stata istituita per omaggiare una passione di origine anglosassone, che ormai è entrato a far parte della nostra vita, tanto che si trova nel menu di molti bistrot e pasticcerie. In versione dolce (con marmellate e creme spalmabili), oppure salata. Quel che è certo è che ormai il pancake è un must della prima colazione per 1 su 3 (13 milioni di italiani), un alimento scelto dal 50% dei giovani (18-35 anni).

Un successo che conferma un’apertura sempre maggiore, col tempo ritrovato tra le mura di casa per la pandemia, verso alimenti provenienti da altre culture gastronomiche: 9 italiani su 10 ne hanno inserito almeno uno nella propria colazione, trovando una chiave ed uno stile per “italianizzarlo”, secono una ricerca BVA Doxa su un campione rappresentativo di 1.000 connazionali commissionata da Mulino Bianco che dal 2021 produce pancake “italian style” pronti all’uso, preparati con 100% latte fresco italiano, senza additivi conservanti e senza olio di palma.

“La nostra scommessa era portare nelle case degli italiani bontà e divertimento – commenta Julia Schwoerer, Vice President Marketing Mulino Bianco – Siamo felici di aver saputo intercettare ed interpretare un’esigenza delle persone proponendo sia un nuovo gusto che una diversa modalità di consumo, pratica e con ricette che utilizzano ingredienti di qualità della nostra tradizione gastronomica (29%)”.

“La cucina è contaminazione e noi italiani siamo ‘adattogeni’, flessibili e intrisi di spirito di adattamento. E al tempo stesso ci confermiamo grandi adattatori, tanto da aver reso un simbolo identitario della nostra colazione proprio due alimenti come il cornetto e il cappuccino che, in realtà, vengono da lontano – commenta l’antropologo, giornalista e divulgatore scientifico Marino Niola – In questo senso il pancake è un dolce duttile, adattabile, multitasking e multitasting. Ecco perché sta conquistando anche la tavola tricolore, ovviamente riadattando la preparazione ai nostri ingredienti favoriti”. (FONTE: ANSA).