Categorie
benessere

Cos’è la mindful eating e come può aiutarti a dimagrire

 Vorresti dimagrire ma trovi che la maggior parte delle diete siano troppo restrittive, confuse e spesso blande? Forse è il momento di smettere di pensare a un regime dietetico specifico e iniziare a praticare la mindful eating, ovvero l’alimentazione consapevole.

Cos’è la Mindful Eating?

Iniziamo dalle basi. La mindfullness, chiamata anche meditazione consapevole, è l’atto di focalizzare la tua attenzione sul presente. Ebbene, con la minful eating, ovvero l’alimentazione consapevole, devi fermarti intenzionalmente a prestare attenzione al tuo livello di fame e di cibo. In pratica, mangiare consapevolmente significa:

  • Mangiare o bere essendo consapevoli di ogni morso o sorso.
  • Capire quando stai iniziando a saziarti, invece di mangiare tutto quello che hai nel piatto per abitudine.
  • Non essere ossessionato da ciò che “dovresti” o “non dovresti” mangiare a ogni pasto.

Secondo uno studio, i  benefici di un’alimentazione consapevole  includono un maggiore piacere nel cibo e una minore assunzione di cibo spazzatura.

Quando provare a mangiare consapevolmente

Non hai bisogno di una lista della spesa, elettrodomestici o attrezzature specifiche per iniziare il tuo viaggio di mindful eating. Puoi iniziare adesso. Inizia ponendoti alcune domande:

  • Mangi regolarmente mentre guardi la TV?
  • Mangi regolarmente mentre guidi?
  • Mangi regolarmente alla scrivania mentre lavori o navighi in Internet?

Se hai risposto  alle domande, questo può voler dire che dovresti impegnarti per mangiare in modo più consapevole.

Il mindful eating incoraggia a mangiare senza distrazioni – niente telefono, niente computer, niente TV, niente discussioni a tavola. In questo modo potrai concentrare tutti i tuoi sensi sul cibo.

Mindful eating e perdita di peso

Quando si tratta di perdere peso, sai che mangiare in modo più pulito e muoversi di più non è qulcosa di negoziabile. Ma mangiare  consapevolmente ? Sì, questo può aiutarti a  perdere peso in modo meno stressante, e può aiutarti a rimanere in forma una volta dimagrito.

Una revisione di quasi 20 studi suggerisce che potrebbe esserci una connessione tra l’  uso della mindful eating durante i pasti e la perdita di peso.

Ecco come un’alimentazione consapevole può aiutarti a fare scelte alimentari migliori e avere un impatto positivo sul tuo peso.

Evita di mangiare con il pilota automatico

Spesso dimentichiamo della consapevolezza sul cibo se siamo multitasking durante i pasti. Quindi, invece di fissare il telefono o la TV, o sgranocchiare mentre guidi, devi impegnarti solo a mangiare. All’inizio potrebbe sembrare strano, ma ti aiuterà a prestare attenzione al sapore e all’odore del tuo cibo e a come ti senti ad assaporarlo. Il cibo diventa più soddisfacente e questo metodo può aiutarti ad avere la consapevolezza di smettere di mangiare quando ne hai abbastanza.

Sbarazzati della mentalità alimentare “buona” e “cattiva”

Una parte importante del mangiare consapevole è non giudicare il cibo. A volte potresti volere un’insalata di pollo alla griglia o della ricotta leggera. Ma di tanto in tanto, potresti  davvero desiderare  un hamburger e patatine fritte. Quando hai voglia di qualcosa, cerca di riconoscere questo desiderio e soppesarne i pro e i contro. Fermati un attimo e concentrati ispirando ed espirando.

Il semplice atto di riconoscere che vuoi biscotti o patatine fritte, quindi chiederti se hai  davvero bisogno di quel cibo può aiutarti a pensare a quello che stai per fare.

Questa è la pratica del mindul eating e può renderti molto più consapevole delle tue azioni. Questo ti eviterà comportamenti automatici che ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi di salute e perdita di peso.

Farai scelte più sane in generale

Quando alcuni cibi non sono più vietati, potresti trovarti a desiderarli meno spesso. Il più delle volte, scoprirai che ciò che desideri davvero è qualcosa che ti fa sentire leggero ed energico, non pigro e appesantito. Una componente meno ovvia del mangiare consapevole, include il riflettere non solo a cosa e quanto mangi, ma anche da dove proviene il tuo cibo. Pensare più profondamente al viaggio del cibo che mettiamo nei nostri piatti e al modo in cui questo influisce sul mondo che ci circonda può farti pensare in modo più olistico alla tua salute individuale e alla salute del pianeta.

Può aiutarti a mangiare di meno

Hai mai preso una seconda porzione di qualsiasi pietanza solo perché si trova lì vicino a te, o solo per finirla, sentendoti poi a disagio alla fine? Quando controlli la tua fame invece di mangiare semplicemente ciò che è intorno a te, sara soddisfatto anche per una porzione di dimensioni più normali.

Come iniziare a praticare la mindful eating

Puoi iniziare la transizione al mindul eating onorando il cibo e coinvolgendo tutti i sensi nell’atto di scegliere, preparare e consumare le pietanze.

  • Fai uno sforzo consapevole per coinvolgere i tuoi sensi: vista, olfatto, tatto  e  gusto quando selezioni il cibo al negozio, cucini e mangi.
  • Metti i tuoi pasti e spuntini su un piatto attraente e siediti a mangiare a un tavolo.
  • Prima di mangiare, nota l’aspetto e l’odore del cibo.
  • Prendi un boccone e cerca di apprezzare non solo il gusto, ma anche la consistenza del cibo che hai in bocca.
  • Metti giù le posate tra un boccone e l’altro, in modo da poterti concentrare veramente sui sapori che stai gustando.

La ricerca mostra che questo semplice atto può aiutarti a consumare meno cibo in generale. Uno studio pubblicato sul  Journal of the American Dietetic Association ha  riportato che chi mangia più lentamente,  mangia il 10% di calorie in meno  e si sente più sazio.