Categorie
benessere

Come una dieta ricca di grassi (non sani) può rallentare il metabolismo

Prima di strafogarti di patatine fritte o gettarti nel buffet dei dolci per la terza volta di fila, prenditi un momento per leggere qui. Un recente studio apparso sulla rivista Obesity suggerisce che vogliono solo cinque giorni perché il tuo corpo senta gli effetti di una dieta ricca di grassi e potenzialmente abbia un impatto sul tuo metabolismo.

Metabolismo e grassi non sani, lo studio nel dettaglio

I ricercatori hanno preso in esame 12 giovani uomini sani con una dieta al 30% di grassi (l’ISS raccomanda che i grassi dovrebbe comprendere tra il 20 e il 35% della dieta). Dopo una settimana, hanno cambiato dieta ai partecipanti, inserendogliene una ricca di grassi. La metà degli individui assumeva il 55% delle calorie dai grassi, mentre l’altro gruppo assumeva 63% delle calorie dai grassi.

Per testare i risultati di questo improvviso cambiamento, gli scienziati hanno eseguito biopsie muscolari prima e dopo l’esperimento.

Dopo cinque giorni passati a mangiare maccheroni e formaggio, panini prosciutto e formaggio con burro e cene surgelate, il metabolismo dei soggetti è peggiorato.

Matthew W. Hulver, PhD, capo del dipartimento di nutrizione umana, cibo ed esercizio fisico presso la Virginia Tech e a capo dello studio, ha detto: “La normale risposta a un pasto era essenzialmente o smussata o semplicemente non presente dopo cinque giorni di alimentazione ricca di grassi”.

Normalmente quando mangi, il tuo corpo converte i carboidrati che consumi in glucosio (zucchero nel sangue), che viene poi consegnato alle cellule tramite un ormone chiamato insulina. Nelle cellule, il glucosio viene convertito in energia. Quando consumi troppo zucchero, le tue cellule possono iniziare a rifiutare l’insulina. Questo è chiamato resistenza all’insulina. Provoca un eccesso di zucchero nel sangue e spesso porta al diabete di tipo 2.

Il Dr. Hulver ha analizzato il muscolo sottoposto a biopsia dai soggetti del test e ha scoperto che il muscolo non utilizzava più il glucosio come fonte di energia.

Leggi anche: Cos’è il metabolismo basale e come influisce sulla perdita di peso?