benessere

6 motivi per cui il melograno è il tuo alleato autunnale

6 motivi per cui il melograno è il tuo alleato autunnale

Il melograno è un frutto protagonista dell’autunno e vi spieghiamo perché vale la pena includerlo nella dieta.

Questo alimento racchiude molte sostanze nutritive. Gran parte della magia risiede nei suoi semi succosi chiamati arilli.

Una tazza di arilli di melograno contiene circa 7 grammi di fibre e 3 grammi di proteine. Offre il 30% dell’assunzione alimentare raccomandata di vitamina C e oltre il 35% di vitamina K.

I melograni contengono anche folato e potassio, che possono entrambi aiutare a mantenere una pressione sanguigna sana.

Anche se il rischio di macchiarsi è altissimo quando lo pulite, ecco perché vale la pena mangiarlo.

I benefici del melograno.

E’ ottimo come spuntino pre-allenamento. I melograni sono precursori dell’ossido nitrico, una molecola nel sangue che aiuta ad aprire i vasi sanguigni e migliorare il flusso sanguigno ai tessuti del corpo.

L’aumento del flusso sanguigno aiuta a portare ossigeno e altri nutrienti ai muscoli durante l’allenamento.

La parte bianca intorno ai semi contiene lignani, un tipo di polifenolo presente nelle piante, che hanno una debole attività estrogenica e possono modulare o normalizzare gli effetti degli estrogeni nei nostri corpi.

I lignani possono aiutare a ridurre i sintomi della sindrome premestruale e aiutare a normalizzare i periodi irregolari.

I polifenoli nel melograno aumentano la crescita di batteri benefici nell’intestino, Bifidobacterium e Lactobacillus, due ceppi molto importanti per l’umore e la salute mentale.

Uno studio condotto su pazienti sottoposti a chirurgia cardiaca presso la Loma Linda University ha dimostrato che l’assunzione di capsule di melograno previene la perdita di memoria dopo un intervento chirurgico al cuore.

Molti dei benefici per la salute del melograno è dovuto a un composto che contiene chiamato punicalagina, potente antiossidante che si trova principalmente nel succo e nella buccia.

Possono essere alleati contro l’infiammazione cronica, insieme al movimento e più in generale a una dieta sana e uno stile di vita corretto. Foto di RitaE da Pixabay.