Categorie
benessere

Cos’è l’alimentazione intuitiva e perché può aiutarti a dimagrire (e non solo)

Che siano diete alla moda a breve termine o cambiamenti sostanziali dello stile di vita a lungo termine, ci sono una miriade di approcci quando abbiamo come obiettivo quello di dimagrire. Se alcune persone necessitano di una dieta terapeutica per esigenze mediche specifiche, altre hanno semplicemente bisogno di un cambiamento di mentalità per avvicinarsi alla loro alimentazione in modo più equilibrato.

Gli esperti discutono da anni sul modo migliore per aiutare le persone a fare cambiamenti sani. Alcuni ricercatori e dietisti sostengono piani alimentari più strutturati e il conteggio delle calorie, mentre altri raccomandano un approccio chiamato alimentazione intuitiva.

Cos’è l’alimentazione intuitiva?

Questo approccio alimentare si basa sull’idea che che, invece di ignorare la sensazione di fame per limitare le calorie, ci si sintonizzi sui segnali innati di fame e sazietà, mangiando poi di conseguenza. Questo approccio basato sull’evidenza e sviluppato da due dietologi -Evelyn Tribole ed Elyse Resch- sfida gli approcci più tradizionali alla gestione del peso e all’obiettivo di dimagrire.

Le dietiste notavano che molti dei loro clienti provavano diete su diete, perdendo poco più dell’autostima. Oscillando tra la negazione del cibo e l’abbuffata, passavano dall’ingrassare al dimagrire e alla fine provavano sensazioni di colpa e di frustrazione.

Tribole e Resch hanno deciso di provare qualcosa di nuovo. Hanno teorizzato che se i loro clienti avrebbero potuto rilevare meglio i propri segnali di sazietà, un po’ come fa un bambino, avrebbero avuto un grande successo nello stabilizzare il peso corporeo. Inoltre, avrebbero potuto migliorare le loro abitudini alimentari e muoversi verso un rapporto più sano con il cibo.

La scienza dietro l’alimentazione intuitiva per riuscire a dimagrire

Questo approccio ispirato alla pratica è anche supportato da prove scientifiche come modo per favorire un’alimentazione sana e consapevole, prevenendo un’alimentazione disordinata. Le donne che mangiano intuitivamente hanno maggiori probabilità di avere un BMI più basso e meno sintomi di disturbi alimentati  rispetto alle donne che seguono la  dieta. Inoltre,  coloro che partecipano a interventi alimentari intuitivi tendono ad avere risultati ugualmente buoni nelle misure di idoneità metabolica e migliori risultati psicologici. Come una diminuzione dell’insoddisfazione corporea.

10 principi dell’alimentazione intuitiva che ti aiuteranno a dimagrire

Le seguenti linee guida ti aiutano a coltivare relazioni più sane con il cibo, con l’esercizio fisico e con il tuo corpo.

1. Elimina la mentalità da dieta

Questo principio evita le promesse di una perdita di peso rapida, facile e permanente. Permette anche sentimenti di rabbia verso una cultura ossessionata e incoraggia a canalizzare quella passione nel lavorare sulla tua salute in un modo più olistico.

2. Soddisfa la tua fame

La fame è un segnale biologico che indica che il tuo corpo ha bisogno di energia. Se ignorato, porta a uno stato che spesso si trasforma nell’abbuffata. Riconoscere la fame normale prima, scongiura il mangiare disordinato dopo.

3. Fai pace con il cibo

Inizia a considerare tutto il cibo come qualcosa che ti è sempre permesso avere. La privazione di cibi vietati li rende ancora più allettanti. Se vuoi dimagrire, evita questa mentalità e fai pace con gli alimenti.

4. Se vuoi dimagrire, sfida la polizia del cibo

La polizia del cibo può essere una voce nella tua testa o un’altra persona che ti tormenta con regole che rendono alcuni cibi “buoni” e altri “cattivi”. C’è spazio per tutti gli alimenti nella tua dieta a meno che tu non abbia un’allergia o un’intolleranza.

5. Rispetta il tuo senso di sazietà

Una volta che puoi soddisfare la tua fame e sentirti in pace mangiando tutti i cibi, dovresti essere più in grado di smettere di mangiare quando ti senti pieno.

6. Fattore di soddisfazione, importante se vuoi dimagrire

Qualsiasi cibo può farti sentire pieno, ma non tutti i cibi ti lasceranno soddisfatto. L’obiettivo del mangiare non è riempirsi. Il cibo ti deve soddisfare e renderti felice. Prenditi tempo e goditi il pasto e le sensazioni che ti fa provare. 

7. Tratta con gentilezza le tue emozioni senza usare cibo

Il cibo è indissolubilmente legato alle emozioni. E non c’è niente di sbagliato in un po’ di pizza o un gelato ogni tanto, se senti che è la cosa giusta per te. Molte persone usano il cibo per sentirsi meglio. Ma ricordati che il cibo non risolve i problemi. Inoltre, la fame nervosa o emotiva tende a intorpidire i sentimenti senza aiutarci a lavorare effettivamente attraverso le emozioni. Cerca quindi altri modi per gestirle. Fai una lunga passeggiata, una lezione di yoga, o una sessione di shopping. Ci sono molti modi per sentirsi meglio oltre al cioccolato.

8. Rispetta il tuo corpo

Impara a accettare il tuo corpo e a amarti per come sei. C’è della diversità nella forma del corpo, che è del tutto naturale. Accettare questo è essenziale per una mentalità sana e per dimagrire in serenità.

9. Esercizio: senti la differenza

Non concentrarti su quante calorie ti fa consumare un determinato esercizio fisico. Invece, pensa a quale attività è più divertente per te o ti fa sentire meglio, più forte e allegro. Che sia una camminata veloce, una corsa, la danza o l’allenamento aerobico. Se ti piace, vuol dire che è quello giusto per te.

10. Onora la tua salute

Oltre a un buon rapporto con il cibo, piccoli aggiustamenti chiamati “alimentazione dolce” possono aiutare a bilanciare la tua salute mentale e fisica e a concentrarti sull’obiettivo di dimagrire. Controlla spesso te stesso e capisci che questo è un processo continuo. Finché stai facendo più passi avanti rispetto a quelli indietro, stai progredendo.

Per chi è adatta l’alimentazione intuitiva?

Sia che tu voglia dimagrire o migliorare la forma fisica o che tu abbia una specifica condizione nutrizionale come il diabete, i principi alimentari intuitivi possono essere incorporati in un approccio a lungo termine alla tua salute generale. Tuttavia, il mangiare intuitivo non è una dieta dimagrante. In effetti, sfida direttamente l’idea delle diete dimagranti.

Il mangiare intuitivo è davvero per chiunque. È un modo salutare di avvicinarsi al cibo e al mangiare. Sebbene fare questo cambiamento mentale può aiutare molte persone, coloro che sono ossessionati dalla dieta potrebbero non essere pronti per questo tipo di approccio.

Molti di noi lottano per connettersi con la fame e con il senso di sazietà, e questo approccio alimentare può aiutare. Il mangiare intuitivo può creare una relazione più positiva con il cibo e con ciò che il nostro corpo sta cercando di dirci. E questo è un passo molto importante per chi vuole dimagire.

Leggi anche: Come smettere di mangiare cibo spazzatura una volta per tutte