benessere

Tutti i benefici delle ciliegie, il frutto più amato dell’estate

Tutti i benefici delle ciliegie, il frutto più amato dell'estate

Le ciliegie sono uno dei frutti più amati dell’estate. In alcuni Paesi consumarle è un vero lusso.

Nelle scorse settimane in Giappone una confezione contenente 15 pezzi di prima qualità è stata venduta per 450.000 yen, l’equivalente di 3.400 euro.

Il frutto, della varietà più ricercata e coltivata nella prefettura di Aomori, ha una larghezza minima di 31 millimetri ed è venduta con il nome di ‘Aomori Heartbeat’, i ‘Battiti del cuore di Aomori’.

In Italia la situazione è diversa ma le ciliegie restano comunque un frutto non economico.

In una tazza di ciliegie crude senza nocciolo (154 grammi) abbiamo:

97 calorie, 1,6 grammi di proteine, 0,3 grammi di grasso, 25 grammi di carboidrati, 3 grammi di fibra, 20 grammi di zucchero.

Tutti i benefici delle ciliegie.

Sebbene le ciliegie siano ricche di carboidrati, hanno un indice glicemico inferiore rispetto a molti altri frutti, il che significa che non istigheranno grandi picchi di zucchero nel sangue e insulina.

Non solo le ciliegie sono ricche di polifenoli e vitamina C, entrambi con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, ma sono anche ricche di antociani, potenti antiossidanti.

Le ciliegie sono uno dei pochi alimenti che contengono naturalmente melatonina, l’ormone che aiuta a controllare il ciclo sonno-veglia.

Fanno bene alla circolazione, stimolano il fegato e aiutano a combattere stress e stanchezza.

Secondo uno studio, basterebbero 60 millilitri di succo concentrato di ciliegie, diluiti in acqua, per abbassare la pressione del 7% in sole tre ore.

A suggerirlo è uno studio della Northumbria University del 2016, pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition.

I ricercatori hanno testato quindici persone con la pressione alta, dando loro da bere ogni giorno 60 millilitri di succo di ciliegia concentrato diluito in 100 millilitri di acqua.

Questo ad un gruppo di volontari, mentre all’altro gruppo veniva fatto bere un placebo all’aroma di ciliegia.

Misurando la pressione di tutti i pazienti è emerso che coloro che avevano bevuto il vero succo di ciliegia avevano visto la propria pressione diminuire del 7%.