Asparagi, perché non devono mancare nella tua dieta

Asparagi, perché non devono mancare nella tua dieta

9 Giugno 2022 - di Silvia

Se c’è un cibo che non deve mancare nella tua dieta sappi che sono proprio gli asparagi. Sappiamo che il loro effetto collaterale passa attraverso delle urine non molto profumate. Ma vale la pena metterli nel carrello sempre e comunque. Sono facilmente abbinabili a molti cibi, dalla pasta alle uova. Dunque non ci sono scuse per escluderli dalla tua dieta. Gli asparagi offrono vitamine C, K e B9 (folati). Contengono anche antiossidanti, fibre che promuovono la digestione e minerali essenziali come calcio, magnesio e ferro. Il re delle verdure, appunto. Per una tazza (134 grammi) di asparagi crudi, 27 calorie, ci sono: 3 grammi di proteine, <1 grammo di grasso, 5 grammi di carboidrati, 3 grammi di fibra, 3 grammi di zucchero.

Oltre al più scontato peperoncino (76%), per 6 esperti su 10 nella classifica degli ortaggi afrodisiaci, una top ten, spiccano gli asparagi che, grazie alla vitamina E, stimolano gli ormoni maschili. Sono consigliati anche per chi sta programmando una gravidanza. Il contenuto di acido folico è uno dei principali benefici degli asparagi.
L’assunzione di acido folico è fondamentale nella prevenzione delle malformazioni neonatali a carico del tubo neurale, come la spina bifida. Per evitare rischi, infatti, l’adeguato apporto dovrebbe essere garantito almeno un mese prima del concepimento.

Come forse avrai notato mangiandoli, sono diuretici, il che significa che aiutano a fare pipì più spesso e a depurare le vie urinarie. Alcune ricerche hanno scoperto che gli asparagi possono aiutare a combattere le infezioni del tratto urinario.

Sono alleati della regolarità intestinale, per l’elevato contenuto di fibre e inulina, un prebiotico di questo vegetale, che può aiutare a nutrire i batteri buoni nell’intestino.

Come accennato precedentemente, sono una fonte di vitamine A, C e K, insieme a minerali come ferro e potassio. La vitamina K è particolarmente importante per la salute delle ossa e del sangue. Le vitamine A e C sono potenti antiossidanti e il potassio ha dimostrato di ridurre il rischio di ictus, abbassare la pressione sanguigna e proteggere contro la perdita muscolare. Foto di Pezibear da Pixabay.

Tags