Categorie
bellezza

Dieta: prova costume, come prepararsi e superarla

ROMA – Con l’arrivo del caldo e della bella stagione inizia a farsi sentire la voglia di andare al mare e, di conseguenza, quella di volersi mettere a dieta in previsione della famigerata “prova costume”, odiata da moltissime donne perché, di fatto, ci fa rendere conto di quanto quest’inverno abbiamo “esagerato” con il cibo. Il grasso superfluo, localizzato soprattutto sull’addome e sui fianchi, viene fuori in maniera impietosa e pur di contrastarlo saremmo disposte a seguire diete drastiche e nocive per la salute.

[LEGGI ANCHE: Dieta: cerotto cucito sulla lingua. Metodo tortura per perdere peso ]

Innanzitutto dovremmo capire che non esiste alcuna dieta o pillola “miracolosa” che ci faccia dimagrire come per magia e che perdere peso non è un obiettivo che si può raggiungere dall’oggi al domani ma è un procedimento lungo e laborioso che dovremmo seguire tutto l’anno con pazienza e tenacia.

Tuttavia non dobbiamo scoraggiarci perché seguendo alcuni consigli si può arrivare alla “prova costume” senza troppi rimpianti.

– Innanzitutto sarebbe bene rivolgersi ad un medico specializzato in dietologia, che ci indichi delle tabelle alimentari per creare un programma alimentare equilibrato.

[LEGGI ANCHE: Come attivare il metabolismo ]

– Dotarsi di un diario ed annotare giornalmente tutto quello che ingeriamo e i nostri progressi può essere molto utile. Scrivere su un diario il nostro peso di partenza, il nostro obiettivo, e verificare i nostri progressi una volta ogni due settimane può essere per noi uno stimolo a fare sempre meglio. Dovremmo invece evitare di utilizzare in maniera ossessiva bilance e grammature degli alimenti, che potrebbero innervosirci e stressarci e farci perdere voglia e motivazione.

Ora siamo pronti per iniziare la nostra “dieta”:

Mattina: iniziamo la giornata con un po’ di attività fisica e una una colazione leggera ma nutriente. Fare attività fisica di mattina appena alzati e a digiuno ci fa dimagrire in maniera realtivamente più veloce. Ovviamente l’attività deve essere moderata: una camminata veloce o corsa lenta se disponiamo di un tapis roulant o di un giardino, oppure 20-25 minuti di cyclette. Poi una doccia rigenerante e infine una bella colazione nutriente: uno yogurt alla frutta con 40 grammi di cereali che stimolano la digestione ed un frutto di stagione costituiscono la colazione ideale. Benchè sia molto nutriente, in estate sarebbe bene evitare il latte che con il caldo tende a gonfiare lo stomaco. Bandite, ovviamente, bevande zuccherate o gassate che favoriscono la ritenzione idrica e agevolano l’assimilazione dei grassi. Preferire invece un succo d’ananas o di pompelmo, che hanno proprietà drenanti.

[LEGGI ANCHE: Dieta: i cibi che fanno male alla linea e alla salute ]

– Spuntini: non dimenticarsi mai lo spuntino di metà mattina e metà pomeriggio per non arrivare affamati al pranzo e alla cena. Una macediona di frutta, uno snack leggero o un pacchettino di biscotti sono perfetti per spezzare il digiuno di metà mattino o metà pomeriggio.

– Bere molta acqua: gli esperti non finiranno mai di ripetero. Sarebbe necessario berne almeno due litri al giorno. L’acqua è un grande alleato contro la ritenzione idrica e la cellulite in quanto pulisce l’organismo ed elimina le scorie. Drasticamente vietati gli alcolici, molto ricchi di zuccheri.

Pranzo: insalatone a volontà. Le insalatone sono un pasto perfetto in estate: fresche e ricche di vitamine e sali minerali, sono un ottimo alleato per la nostra dieta. L’importante è variare ogni giorno gli ingredienti della nostra insalata per ottenere un’alimentazione equilibrata. Scegliere tra lattuga, finocchio (che ha proprietà dreanati e disintossicanti), peperoni, zucchine o melanzane grigliate, pomodori (che combattono la ritenzione idrica), broccoli. Poi, incrementare la nostra insalatona con alcuni alimenti molto nutrienti quali uovo sodo, tonno, piselli, patate, ricotta o formaggio magro, facendo attenzione a non aggiungere mai due o tre di questi cibi nella stessa insalata ma limitarsi ad uno al giorno. Condite con aceto, che brucia i grassi, e un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva, importantissimo per la nostra dieta grazie ai suoi effetti benefici sull’equilibrio alimentare.

Anche la pasta è un alimento che non deve mancare nella nostra dieta. Due volte a settimana possiamo concederci un piatto di pasta, preferibilmente di tipo integrale e cotta al dente, condita con pomodoro. Se non riuscite a rinunciare al pane, anche in questo caso è preferibile quello integrale che sazia di più ed è più salutare. Dopo pranzo sarebbe bene inserire nel programma una mezz’oretta di camminata.

[LEGGI ANCHE: Carboidrati, ma quali? La differenza tra semplici e complessi ]

Cena: a cena bisognerebbe tenersi leggeri. Innanzitutto, prima di cena potremmo dedicarci a 20 minuti di addominali per attivare il nostro metabolismo.
Poi, scegliere tra carne bianca cotta alla griglia, 2 uova sode e un’insalata, qualsiasi tipo di pesce. Verdura lessa o grigliata, ricchi di sali minerali e vitamine, costituiscono il contorno ideale.

Seguendo questi piccoli ma preziosi consigli il vostro fisico ne gioverà, non solo in termini di dieta ma soprattutto in salute.

1 risposta su “Dieta: prova costume, come prepararsi e superarla”

solite minchiate da rivista di gossip…
manca solo che scrivevi pesce azzurro o pesce al vapore, “non esagerare con la carne rossa” e 5 porzioni di frutta al giorno e il repertorio era al completo.
peccato che la carne bianca non sia meglio di quella rossa, al massimo è meno peggio, il formaggio magro non sia meglio di quello stagionato, al massimo è meno peggio e lessare la verdura è il peggior metodo di cottura visto che distrugge fino all’80% delle vitamine.
ripeto, solite minchiate da rivista di gossip o da medico da televisione..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.