Gravidanza dopo i 35 anni: si riduce rischio malformazioni neonato

Gravidanza dopo i 35 anni: si riduce rischio malformazioni neonato

5 Febbraio 2014 - di vnicosia

ROMA – Una gravidanza dopo i 35 anni anni riduce il rischio di malformazioni congenite nei neonati. Uno studio dei ricercatori della Saint Louis School of Medicine dell’Università di Washington spiega che nonostante il rischio per le mamme over 35 di avere figli con la sindrome di Down, cioè con anomali cromosomiche, sia più alto, quello di malformazioni per il feto, cioè le anomalie congenite, si riduce.



Il nuovo studio sarà presentato durante il Pregnancy Meeting della Society for Maternal-Fetal Medicine, spiegano i ricercatori che hanno seguito la gravidanza di oltre 76mila donne. Tradizionalmente, le donne con oltre 35 anni hanno una maggiore probabilitàdi avere bambini con anomalie cromosomiche, come quelle che portano alla sindrome di Down. Tuttavia, ci sono poche informazioni circa l’associazione fra età materna e rischio di malformazioni congenite, come quelle in diverse parti del corpo oppure a cuore, cervello, reni, ossa o intestino.

Nella nuova ricerca,  gli scienziati hanno scoperto che le donne over 35 hanno il 40% in meno di rischio di avere un bambino con importanti malformazioni congenite, soprattutto nel cervello, nei reni e nelle pareti addominali.