Ana Botin, una donna ai vertici del colosso bancario Santander

Ana Botin, una donna ai vertici del colosso bancario Santander

MADRID – Si chiama Ana Patricia Botin, ha 53 anni e tre figli ed è la prima donna a capo di una grande banca internazionale come la Santander. Certo, la posizione l’ha “ereditata” dal padre, che a sua volta l’aveva ereditata da una famiglia che per generazioni è stata a capo del Banco spagnolo.

Dopo la morte improvvisa del padre, Emilio Botin, colpito da un infarto a 79 anni, Ana Patricia è stata incoronata dal Consiglio di amministrazione del Banco.

Laureata in economia negli Stati Uniti, ha lavorato per otto anni in JPMorgan, prima di tornare in Spagna a lavorare per il Gruppo Santander. Negli anni ha ricoperto ruoli di primo piano nel Regno Unito, siede nel Consiglio di amministrazione di Coca Cola ed è Business Ambassador del governo britannico. In Italia è nota soprattutto per aver fatto parte del Cda di Generali. Adesso dovrà impegnarsi soprattutto in America Latina ed Europa, dove il sistema bancario sta tendendo sempre di più all’unificazione.

Potrebbero interessarti anche...