Categorie
attualità

Valentina, la prima donna dell’Aeronautica a comandare un aereo cisterna

ROMA – Valentina è la prima donna dell’Aeronautica a comandare un aereo cisterna. A soli 31 anni, il capitano è la prima e unica donna delle forze armate italiane a essere diventata capo equipaggio per l’impiego su un aereo cisterna (il KC 767), tipo di velivolo che permette di trasferire combustibile da un aereo all’altro mentre entrambi sono in volo.

Valentina fa parte del 14° Stormo dell’Aeronautica militare in forza a Pratica di Mare, la base strategica più grande d’Italia e la seconda in Europa. Intervistata da Moira Di Mario per Il Messaggero spiega:

“Il capo equipaggio ha molte responsabilità non è sufficiente saper pilotare l’aereo, ma bisogna gestire il personale, dare istruzioni chiare e lineari”

La passione per la vita militare il capitano ce l’ha fin da piccola. Quella per il volo è scattata durante l’adolescenza trascorsa a Ciampino, dove c’è il secondo aeroporto civile della Capitale, ma prima ancora una base militare. Grazie alla sua determinazione e a un solido addestramento militare ha superato i suoi colleghi uomini, ma rispetto alle differenze di genere ci tiene a precisare:

“Non è un problema quando ti fai conoscere e apprezzare per la correttezza e la preparazione, non ci sono discriminazioni”.

Valentina ha trascorso sei mesi in Afghanistan. In quel periodo ammette che “durante le operazioni ci sono stati momenti di tensione”, tuttavia è questa stessa “che ti porta a essere concentrata e a non mollare mai”. E’ fidanzata, ma si mostra reticente nel parlare della sua vita privata. Quanto al suo cognome, per motivi di sicurezza, deve rimanere segreto; questo è solo uno degli aspetti legati alla scelta di vita che la donna ha fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.