Categorie
tv

The Crown 4, il mistero del topo nel 3° episodio spiazza i fan

The Crown 4 è sbarcata su Netflix lo scorso 15 novembre e i fan della serie hanno scovato una presenza misteriosa nella terza puntata. Sul pavimento del Castello di Windsor compare un topo.

Gli spettatori sono rimasti scioccati dal cameo, interrogandosi sui social se si trattasse di una mossa intenzionale del regista della serie Peter Morgan o di un caso.

“Il topo potrebbe aver confuso il set di The Crown con quello di Cenerentola”, ironizza un utente. 

Un altro spettatore ha paragonato la presenza del roditore alla celebre gaffe di un’altra serie, Game of Thrones, in cui è stata accidentalmente lasciata una tazza di caffè da asporto sul set.

Un fan ha ricevuto una risposta dall’account Twitter ufficiale di The Crown, dopo aver chiesto: “Qualcun altro ha visto il topo che passeggia casualmente accanto alla Regina Madre nell’episodio 3?”.

L’account di Crown ha scherzato in risposta: “Il miglior attore ospite in una serie drammatica?”. 

The Crown 4, la nuova stagione.

Questa stagione vede come protagoniste Emma Corrin nel ruolo della Principessa Diana e Gillian Anderson nei panni di Margaret Thatcher.

La serie non riguarda semplicemente la monarchia, ma parla di un impero in declino, un mondo in disordine e l’alba di una nuova era.

Sul finire degli anni Settanta, la regina Elisabetta (Olivia Colman) e la famiglia sono impegnati a garantire la linea di successione al trono cercando la moglie giusta per il principe Carlo (Josh O’Connor), che a trent’anni è ancora scapolo.

Mentre la nazione comincia a sentire l’impatto delle politiche controverse introdotte da Margaret Thatcher, le tensioni tra quest’ultima e la regina peggiorano quando la premier conduce il paese nella guerra delle Falkland, creando conflitti all’interno del Commonwealth.

Anche se la storia d’amore di Carlo e della giovane Lady Diana Spencer (Emma Corrin) fornisce la distrazione ideale per unire il popolo britannico, tra le mura del palazzo la famiglia reale è sempre più divisa.