Categorie
tv

Simona Ventura riparte da Selfie: “Ringrazio Maria De Filippi”

MILANO – “Non pensavo di vivere emozioni così forti: questo programma è una sorta di seduta collettiva che sta cambiando ognuno di noi”. Con la grinta e l’entusiasmo di sempre, Simona Ventura si rimette ancora una volta in gioco: da lunedì 21/11 sarà in prima serata su Canale 5 alla guida di ‘Selfie – Le cose cambiano’, il nuovo programma coprodotto da Fascino e Pesci combattenti che darà l’opportunità a persone di ogni età di affrontare e risolvere le proprie debolezze.

“E’ la prima volta che lavoro con le persone ‘comuni’ ed è una grande soddisfazione: fai del bene a chi lo merita. Dopo trent’anni di carriera non avrei potuto desiderare niente di meglio”, sottolinea. Nato per Italia 1, “e con un budget da Italia 1”, il programma è stato poi destinato al prime time di Canale 5. Ma Simona parte con il “low profile. Preferirei piuttosto che Selfie diventasse un cult, che il pubblico cominciasse a guardarlo, a parlarne. Ringrazio Mediaset e Maria De Filippi per il coraggio di insistere su questa start up”.

Simona è uno dei personaggi più noti della televisione italiana. E’ stata sposata con Stefano Bettarini, ex concorrente della Casa del Grande Fratello Vip. La coppia ha avuto anche due figli: Nicolò Bettarini, Giacomo Bettarini. Dopo la separazione dall’ex calciatore, Simona Ventura ha iniziato una relazione con Gerò Carraro, figlio del produttore cinematografico Nicola, marito di Mara Venier. Quella dei Carraro è una famiglia nota nell’ambito dell’imprenditoria e che da anni si occupa di editoria e produzioni cinematografiche. Donna Adonella Colonna, mamma di Gian Gerolamo, invece è legata ai principi di Paliano, dunque il compagno di Simona ha nelle vene del vero sangue blu.

“Con lui (Gerò) ho incontrato il grande amore della mia vita a 45 anni”, ha raccontato la conduttrice, “Mi ha completata, ma nei nostri progetti non c’è il matrimonio”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.