Dieta, 5 alimenti che puoi mangiare senza sensi di colpa

dimagrire-dieta-etichetta

L’estate è alle porte e la corsa alla lotta ai chili di troppo è iniziata in vista della prova costume. Seguire una dieta è la prima mossa per tornare in forma così come fare attività fisica. Il consiglio è quello di rivolgervi sempre a un esperto della nutrizione per avere un regime dietetico prestabilito. Fare leva sull’improvvisazione è infatti molto limitativo. Siamo convinte di poter reggere lo scorrere dei giorni improvvisando pranzi e cene, salvo poi arrenderci dopo qualche giorno. Avere invece una “tabella di marcia” è utile a non farci pensare troppo alla dieta. Solo un dietologo o un nutrizionista possono suggerirci le giuste combinazioni per affrontare al meglio la dieta.

Ci sono tuttavia alcuni alimenti che possiamo mangiare senza sentirci in colpa. In altre parole, cibi su cui possiamo sfogarci quando il senso di fame ci assale. Tra questi i pomodori di piccola misura come i pomodori di Pachino. Questo non vale per chi mal tollera questo vegetale ma per chi non ha problemi, via libera. In alternativa, non dimenticare mai gli alleati finocchi. Già solo prepararli ci leverà del tempo e una volta tagliati possiamo sgranocchiarli anche al lavoro (non dimenticando il filo interdentale, considerando che le fibre possono rimanere incastrate tra i denti). Sì anche anche alle verdure essiccate. Mangiarle in questo modo potrà regalarci la sensazione di sgranocchiare un alimento che ricorda le patatine. Ci sono poi i cetriolini sottaceto, che non mettono in crisi la nostra linea perché alla fine sono verdure (assicuratevi che non contengano zuccheri aggiunti). Ma attenzione a non esagerare perché possono creare acidità e inoltre contengono sale, il primo nemico della cellulite. Infine, potete provare con le baby carotine. Ormai sono in vendita in quasi tutti i supermercati. Sono economiche e facili da portare anche al lavoro. Possono essere delle ottime alleate anti fame nervosa.

Potrebbero interessarti anche...