Frutta a basso contenuto di carboidrati perfetta per la tua keto dieta

piatto di fragole per dieta cheto

La dieta (e uno stile di vita) a basso contenuto di carboidrati richiede molte restrizioni, ma se pensi che la frutta -anche chiamata caramella della natura- sia vietata, ripensaci.

La frutta non dovrebbe mai mancare in una dieta sana e nemmeno in una keto dieta.

Fornisce molte vitamine, fibre e antiossidanti essenziali per il nostro benessere ed è più sana di molte altre prelibatezze dolci.

Anche se è noto che la frutta contiene zucchero e carboidrati, dovrebbe comunque far parte della dieta quotidiana per combattere le malattie e rafforzare il sistema immunitario.

Alcuni tipi di frutta hanno meno carboidrati per porzione standard grazie al loro maggiore contenuto di acqua. Oppure, hanno meno carboidrati assorbibili grazie all’alto contenuto di fibre.

Alcuni carboidrati, infatti, non sono direttamente utilizzabili, in quanto il nostro organismo non li digerisce o non li assorbe e l’energia che ci forniscono è praticamente nulla. Stiamo parlando proprio della fibra.

Includere frutta ricca di fibre nella dieta aiuta anche a prevenire o alleviare la costipazione.

Ecco cinque frutti che dovresti scegliere se stai seguendo una dieta cheto o, comunque, a basso contenuto di carboidrati.

Anguria: non è solo rinfrescante e deliziosa, ma è composta per il 92% da acqua ed è ricca di antiossidanti. Questo frutto tipicamente estivo ha il punteggio più basso nel contenuto di carboidrati, con soli 7,55 g per 100 g di frutta. È anche ricco di vitamina A e licopene, un potente antiossidante. Inoltre, l’alto contenuto d’acqua lo rende un ottimo alimento con un elevato senso di sazietà.

Lamponi: ricchi di fibre e flavonoidi. I lamponi hanno dimostrato di aiutare a ridurre la pressione sanguigna. Sono un’ottima opzione di frutta low carb da incorporare in una dieta a basso contenuto di carboidrati. Una tazza di lamponi freschi fornisce 64 calorie, 14,7 grammi di carboidrati e 8,0 grammi di fibre (o 6,7 grammi di carboidrati netti che è inferiore rispetto ad altri frutti di bosco).

Fragole: sono ricche di vitamina C (pensa alla produzione di collagene) e rappresentano un’ottima scelta di frutta a basso contenuto di carboidrati. Ogni tazza contiene 9 grammi di carboidrati e ha benefici antiossidanti e antinfiammatori.

Melone: Molte persone evitano il melone, pensando che sia pieno di carboidrati. Tuttavia, non è così. Il melone contiene solo 8,16 g di carboidrati per 100 g. Inoltre è ricco di beta-carotene ed è una buona fonte di folati. Prova a unirlo al lime, menta e acqua per una gustosa acqua aromatizzata.

Albicocca: Perfetta da inserire in una dieta cheto. Ogni frutto contiene solo 3 grammi di carboidrati e 17 calorie. Sono anche una buona fonte di vitamina A e hanno quel perfetto sapore equilibrato dolce ma aspro.

Ricorda che anche se stai seguendo la dieta chetogenica, puoi mangiare la frutta. Presta solo attenzione alla quantità. Secondo gli esperti, dovresti assumere due porzioni di frutta al giorno.

Foto di Snejina Nikolova su Unsplash.

Potrebbero interessarti anche...