I capelli grigi sono trendy: Christine Lagarde al passo con la moda

Christine Lagarde 02

ROMA – Ora anche i capelli grigi diventano fashion. Nella Washington che conta ad attrarre per la prima volta l’attenzione sulle chiome argentate è stato il governatore del Kansas Kathleen Sebelius, affascinante 61enne, che è stata nominata da Obama ministro della Sanità e delle Risorse Umane. Anche Hollywood ha contribuito a far esplodere la moda della bianca chioma: famosissimo è diventato il caschetto grigio che Meryl Streep ha sfoggiato nel film “Il diavolo veste Prada”.

Precursore del trend Richard Gere, che ora ha 60 anni, ma che i capelli grigi li ha da tempo e non si è mai sognato di tingerli, anche se, si sa, per un uomo è diverso. Per la donna invece, lo scegliere di non tingersi più i capelli non è poi così semplice. Si legge sul Corriere della Sera:

“Smettere di tingersi e tenersi i capelli bianchi, più che una scelta tricologica, è considerato un memento mori. Non da chi smette ma dai coetanei/coetanee, e oltre: quando incontrano una donna di conoscenza che ha fatto il salto e ha i capelli metallizzati, spesso reagiscono con improvviso astio. Poi tentano il corner, mugugnano un complimento; ma il malanimo rimane. Perchè hai rotto un tacito patto generazionale, quello che ci impegnava a restare tutti eterni ragazzi; perché hai svelato il vero colore dei capelli delle  baby boomers, e non fa piacere”.

Per gli uomini, come dicevamo, per loro è diverso e, a quanto pare spesso poverini vengono indotti alle tinte a loro insaputa. Si legge sul Corriere:

“guarda, stavo per cascarci anch’io. Il barbiere mi aveva proposto un gel “che scurisce naturalmente e progressivamente i capelli”. Ho rinunciato solo perché un altro cliente si lamentava, il gel gli provocava bolle in testa”

Ecco, allora, come va: qualche uomo si ritrova con i capelli tinti senza nemmeno volerlo…

Insomma, di donne che hanno scelto di non tingere più i capelli sembra ce ne siano sempre di più, alla ricerca di una nuova riscoperta di se stessi, con la certezza, almeno, di non apparire delle “Barbie babbione”. Certo, non è mica facile cabiare look: bisogna tagliare quasi a zero i capelli e aspettare; i capelli senza tinture riacquisteranno, almeno, lucentezza.

In fondo, se è una “fashion addict” come l’avvocato Lagarde a decidere di smettere con la tintura, lei che sventola raffinate borse di lusso durante i meeting economici mondiali, e che se ne va in giro per tribunali con tanto di Hermès bag (foto sotto), un motivo deve pur esserci.

Christine Lagard 01

Potrebbero interessarti anche...