Valeria Golino: “Sposerò Scamarcio”, e intanto debutta come regista

Valeria Golino su addio a Riccardo Scamarcio: "E stata dura"

Lei 45 anni, lui 32. In coppia da più di 5, non hanno mia pronunciato la parola “fine” al loro amore. Amore non per questo travagliato, pieno di insicurezze ed insinuazioni che hanno minato alla loro serenità. Eppure, dopo 5 anni, stanno ancora insieme. Stiamo parlando di Valeria Golino e Riccardo Scamarcio, lei la più apprezzata stella italiana all’estero, lui da sempre il mito di teen-ager e, con gli anni, attore sempre più bravo.

Dopo 25 anni di carriera come attrice, lei decide di debuttare come regista, ma non rinuncia a pensare alla maternità.

Si legge sul settimanale “Diva e Donna”: “Voglio provare come regista, è qualcosa di diverso, emozionante. E il matrimonio mi piace come forma d’amore, si, forse un giorno mi sposerò”. E, per quanto riguarda la maternità aggiunge: “Ci penso, tutto qui. Se non sbaglio il mondo è pieno di mamme non giovanissime..”.

L’intervista, svela poi una Valeria sincera, dolce, e indubbiamente innamorata di Riccardo: “Porto nel cuore il film “Texas” e forse è quello che preferisco, proprio perchè ho incontrato Riccardo”.

Poi, la discussione si sposta verso il cinema, e spiega il motivo secondo cui il cinema italiano non riesce a portare a casa gli Oscar più importanti: “Credo che si facciano meno film rispetto al passato. Detto questo certe scelte che portano ad indicare un film invece che un altro, spesso risultano discutibili. Ricordo che nel 2002 insieme al regista Emanuele Crialese girai “Respiro”, ma alla fine venne preferito “Pinocchio” di Benigni che aveva vinto solo poco tempo prima con La Vita è bella. Voglio dire che dietro certi risultati, ci sono anche nostre responsabilità”.

 

Potrebbero interessarti anche...