cucina

Victor’s Café, sapori cubani a New York da più di 50 anni

New York – Per 50 anni, il Victor’s Café ha celebrato la cucina cubana nel bel mezzo del Theater District di Manhattan: riso e fagioli neri, ‘vaca frita’, ‘ropa vieja’ (beef sminuzzato in salsa rossa), banane verdi fritte e tante altre specialità di Cuba rendono questo ristorante uno dei must per gli amanti del gusto latino. Ma il Victor’s Café è sempre stato molto di più di un ristorante. “Mio nonno Victor de Corral aprì il Café con mia nonna Eloina nel 1963 nell’Upper West Side.

Il ristorante divenne uno dei preferiti di Liza Minnelli e Barbra Streisand. Era facile incontrare anche John Lennon con Yoko Ono e divenne un punto di incontro per l’elite del mondo della cultura e dell’arte. Tutti adoravano questo posto” ha raccontato la comproprietaria Monica Zaldivar.

Victor era un eccellente cuoco ed un grande padrone di casa, ospitava band musicali, commissionava opere d’arte per il ristorante, invitava celebrity ed artisti di tutti i campi, facendoli divertire e ballare. La grande affluenza di clienti convinse Victor a spostarsi in un locale più grande, nel quartiere di Broadway tanto amato da lui e dalla sua famiglia. “Gli piaceva il teatro – spiega Zaldivar, amava la musica, voleva stare nel cuore della città”.

Victor è morto nel 2006, ma oggi il suo ristorante serve ancora tutte le ricette classiche da lui perfezionate, quali il ‘lechon asado’ e i gamberi alla creola. Sono state aggiunte anche nuove specialità, che fanno parte del menù chiamato ‘cocina cubana nueva’, come i tacos al maiale e la cevice di pesce con mango, avocado e patata dolce croccante. Uno dei punti di forza del ristorante sono i cocktail. “Il mojito è il best seller. Tutti i clienti lo vogliono. Ci sono a fragola, cocco, mango, ma il più amato e’ il classico con menta e lime” ha detto Zaldivar.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.