Timballini di Lenticchie su letto di Fonduta

Timballini di Lenticchie su letto di Fonduta

Roma – Timballini di Lenticchie su letto di Fonduta.

Degli squisiti Timballini di Lenticchie su letto di Fonduta, un modo originale e gourmet per portare in tavola le immancabili lenticchie  la sera di Capodanno…

Giuseppina Mollica

Tempo di realizzazione.
60 minuti circa.

Difficoltà.
Facile.

Ingredienti.
300 g di lenticchie rosse decorticate.
1 cipolla media tritata.
1 spicchio d’aglio sbucciato e intero.
1/2 bicchiere di vino bianco.
2 foglie di alloro.
un rametto di basilico fresco.
brodo vegetale quanto basta.
olio extra vergine d’oliva.
2 uova.
100 ml di panna da soia.
sale.
pepe.
Per la fonduta.
100 g di fontina.
200 ml di latte di soia.
1 cucchiaio di amido di riso.
sale.
pepe bianco.

Procedimento.
In una pentola dai bordi alti lasciar imbiondire in un filo d’olio la cipolla tritata e lo spicchio d’aglio intero. Aggiungere le lenticchie rosse decorticate e farle tostare per mezzo minuto.
Sfumare col vino bianco e quindi aggiungere il brodo vegetale caldo fino a coprire le lenticchie. Aggiungere le foglie d’alloro e il basilico fresco e lasciar sobbollire a fuoco dolce per 15-20 minuti.
Le lenticchie inizieranno a disfarsi e a trasformarsi in una densa crema gialla. Continuare fino a cottura ultimata. A questo punto si può consumare la zuppa così com’è o si utilizza per gli sformati.
Togliere dal fuoco le lenticchie, rimuovere le foglie d’alloro e il basilico, e lasciarle raffreddare. Frullare le lenticchie.
Mescolare le uova e la panna e aggiungerle alle lenticchie. Aggiustare di sale e pepe e versare il composto ottenuto negli stampini.
Cuocere in forno caldo a 170°C per 30 – 40 minuti. Sfornare e lasciare intiepidire.
Nel frattempo preparare la fonduta.
Far bollire il latte e sciogliervi l’amido di riso precedentemente sciolta in poca acqua. Aggiungere la fontina a dadini e togliere immediatamente dal fuoco.
Mescolare con una frusta fin quando il formaggio non si è sciolto, aggiustare di sale e pepe bianco.
Per la decorazione ho messo delle falde di peperone arrostito. e un rametto di menta.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Giuseppina Mollica.

Siciliana, di Mazara del Vallo in provincia di Trapani, diplomata al liceo artistico e laureata in statistica, è sempre vissuta in mezzo all’arte, grazie a suo padre noto scultore.
Per lei è stato naturale unire le sue due grandi passioni, l’arte e la cucina, dando vita a piatti dipinti con colori alimentari, dove il cibo si fonde e si integra con il dipinto stesso.
Giuseppina non si dedica solo alla culinaria e alla pittura ma a tante altre forme artistiche, potete trovare le sue creazioni nella sua pagina Facebook  Arte in Cucina e non solo.

Altre ricette di Giuseppina Mollica su Ladyblitz.

Macarons con Crema e Creme Caramel
Pasta con Ragù di Maiale, Aglio e Mollica

Giuseppina Mollica

Giuseppina Mollica

.

Link a Lady Kitchen

 

Potrebbero interessarti anche...