Categorie
cucina

Tacchino all’ascolana con erbe aromatiche

ROMA – Il tacchino all’ascolana è un piatto saporito preparato con la fesa e una serie si erbe aromatica per insaporire e ammorbidire la carne. Una pietanza che richiede una lunga preparazione ma di grande effetto.

Ingredienti:

600 grammi di fesa di tacchino in una sola fetta

mezzo litro di vino bianco

100 grammi di fegato di tacchino

200 grammi di olive verdi ascolane o di olive verdi comuni

un rametto di rosmarino

un ciuffo di salvia

un ciuffo di basilico

un ciuffo di prezzemolo

un rametto di maggiorana

un rametto di timo

5 bacche di ginepro

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale e pepe

Preparazione:

Lavate ed asciugate le erbe aromatiche, mettetele in una casseruola con il vino e fate bollire finché il vino sarà ridotto della metà; spegnete e filtratelo. Battete la fesa di tacchino. Riducete in polvere le bacche di ginepro, snocciolate le olive, tritatele con il fegato ed unitevi le bacche di ginepro; amalgamate gli ingredienti.

Distribuite il ripieno al centro della fetta di carne, quindi arrotolatela e legatela con spago da cucina. Fate marinare il rotolo di tacchino nella riduzione di vino già preparata per circa 3 ore.

Sgocciolate il rotolo dalla marinata e fatelo rosolare in una casseruola con l’olio; aggiustate di sale e pepe e continuate la cottura a fuoco basso per un’altra ora irrorando con il vino della marinata quando è necessario.

Eliminate lo spago e tagliate il rotolo in fette non troppo sottili. Adagiate le fette di tacchino leggermente sovrapposte su di un piatto da portata precedentemente riscaldato e servitele con il loro sugo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.