Categorie
cucina

“Piccolo Lago”, ristorante a Verbania che fonde gusto e fantasia

Piatti importanti e ricchi di fantasia, ma anche costosi, che uniscono eleganza ed equilibrio. Carni e pesci, paste e risi, dolci e formaggi che prendono per la gola grazie ad uno chef che è entrato tra i grandi e che ha al suo fianco una famiglia, professionale e professionista come lui. Edoardo Raspelli per La Stampa ci racconta il ristorante Piccolo Lago, a Verbania.

Creatività ma anche tradizione. Fantasia ma anche piatti, sapori e prodotti tipici di questo territorio, a cominciare dai formaggi allineati ad un passo dai fornelli.

Tra i piatti più originali e succulenti c’è il lavarello in carpione, il fritto di lago, la terrina di fegato grasso, l’accostamento tra tonno e vitellone fassone, l’hamburger d’acqua, l’originale carbonara, gli gnocchi di ricotta di capra, il trancio di ombrina, il coniglio al Crodino, l’agnello.

Quindi la ghiotta piccola pasticceria, l’accostamento di pesche, amaretti frutti della Passione, anguria. Menù degustazione tra gli 80 ed i 140 euro. Alla carta 120-130.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.