Categorie
cucina

La novità per l’estate: il gelato al gusto di polenta

ROMA – Non solo cioccolato, frutta, crema. Anche un piatto a base di farina di cereali può diventare la base di un gelato. Dall’inventiva e della maestria di Ronald Tellini, titolare insieme a mamma Rosa, alla moglie Sonia e al giovane Danilo Todeschini del chiosco “Pandizucchero” di Almè, nel bergamasco, è nato, infatti, il gelato alla polenta.

Il nuovo gusto sta già facendo “scaldare” golosi e appassionati del piatto classico della tradizione culinaria bergamasca. Non un semplice gelato al gusto di polenta, quello inventato da Tellini, ma una vera e propria ricetta con tanto di farina gialla.

Il procedimento? “Portare latte, acqua e panna a 30 gradi, aggiungere lo zucchero, cuocere a 85 gradi e poi togliere dal fuoco e frullare la polenta in precedenza cotta. Infine mantecare”, svela a L’Eco di Bergamo il maestro gelatiere Tellini che è anche docente di tecnica e produzione del gelato artigianale e pasticceria fredda alla Scuola Italiana di Gelateria presso l’Università dei Sapori di Perugia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.