Categorie
cucina

Finger food: krapfen salati con patate e Emmentaler

ROMA – Un piatto gustoso e ottimo come aperitivo o antipasto. I krapfen salati con le patate sono arricchiti con del formaggio Emmentaler

Ingredienti:

50 millilitri d’acqua, 250 grammi di farina, 250 grammi di farina manitoba, 12 grammi di lievito di birra, un cucchiaino di zucchero, 50 millilitri di olio extravergine, 300 grammi patate lesse, 10 grammi di sale, olio di semi per friggere, un uovo, un albume, 80 grammi di Emmentaler

Preparazione:

Per prima cosa lessate le patate, scolatele e passatele al passaverdure. Sciogliete nell’acqua il lievito. Setacciate i due tipi di farina in una ciotola capiente e aggiungete il lievito sciolto, l’uovo, le patate schiacciate e l’olio. Impastate con le mani e aggiungete il sale. Continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Mettete l’impasto in una ciotola coperta con della pellicola e lasciate lievitare per circa 2 ore in forno spento e chiuso con la luce accesa. Intanto tagliate il formaggio a cubetti. Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume, trasferitelo su di una spianatoia infarinata e dividetelo a metà. Stendete con il mattarello il primo pezzo in una sfoglia alta mezzo centimetro e con un coppa pasta dal diametro di 5 cm ricavate 20 cerchi. Poneteli su una leccarda da forno o su un vassoio ricoperto con la carta forno e leggermente infarinato. Spennellateli con l’albume e farciteli con un cubetto di Emmentaler.

Stendete anche l’altra metà dell’impasto allo stesso modo e ricavate lo stesso numero di cerchi quindi poneteli sopra gli altri, premendo leggermente i bordi per sigillarli. Coprite la leccarda con la pellicola e riponetela in forno a lievitare ancora per un’ora. Riscaldate l’olio di semi e quando i vostri krapfen saranno gonfi, friggeteli in olio caldo per qualche minuto, girandoli in modo che si dorino da entrambi i lati.

Scolateli e metteteli su un vassoio con carta assorbente. Prima di servirli spolverizzate con sale e pepe nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.