Filetto alla norvegese sfumato al brandy

filetto norvegese brandy

ROMA – Un secondo dai sapori decisi ma dalla consistenza delicata. Il filetto alla norvegese è un piatto che trova il giusto ed equilibrato connubio tra carne magra e salsa. A rendere la carne ancora più delicata al palato una rapida infarinatura.

Ingredienti: 

600 grammi di filetto di vitello tagliato a pezzetti

240 grammi di burro

un bicchiere di brandy

un bicchiere di aceto di vino bianco

3 tuorli d’uovo

80 grammi di erbette comprendenti scalogno e dragoncello

un pugno di farina bianca

sale e pepe

Preparazione:

Preparate la salsa versando in un tegamino il brandy, l’aceto, le erbette finemente tritate. Salate, pepate e cuocete a fuoco basso fino a quando il liquido si sarà ridotto a meno della metà.

Togliete dal fuoco, lasciate intiepidire e aggiungete i tuorli d’uovo già sbattuti con un goccio di brandy.

Amalgamate con delicatezza e rimettete sul fuoco bassissimo unendo, poco per volta, 180grammi di burro ammorbidito a temperatura ambiente. Con un cucchiaio di legno, rimescolate delicatamente fino a quando la salsa non sarà diventata perfettamente omogenea.

Tenete da parte e intanto rosolare nel burro avanzato i pezzi di carne passati uno per uno nella farina. Versate la salsa sulla carne, abbassate il gas e tenete a cottura per qualche minuto. Servite la pietanza caldissima.

Potrebbero interessarti anche...