cucina

Crespelle con porri, salmone e robiola

crespelle al salmone

ROMA – Crespelle con porri, salmone e robiola.

Una ricetta abbastanza semplice da preparare, decisamente delicata e di grande effetto. Le crespelle salmone e robiola con porri, richiedono una preparazione perfetta, sia per l’impasto sia per riempire le crepes.

Ingredienti per le crespelle:

20 grammi di burro

120 grammi di farina

250 millilitri di latte

Sale

Uova: uno intero e un tuorlo

Ingredienti per il ripieno:

30 grammi di burro

un bicchiere di latte

noce moscata

50 grammi di parmigiano grattugiato

pepe bianco

500 grammi di porri

100 grammi di robiola

sale

100 grammi di salmone affumicato

due tuorli

Preparazione:

Preparate le crespelle. Ponete in una ciotola dai bordi alti la farina preventivamente setacciata, 1 pizzico di sale e il latte. Lavorate il composto fino a che sarà liscio, vellutato e senza alcun grumo. In una terrina a parte sbattete con una forchetta le uova affinché si amalgamino, poi aggiungetele alla pastella e continuate a mescolare. Aggiungete il burro sciolto, coprite la pastella e lasciatela riposare per almeno mezz’ora in frigo.

Ponete a scaldare sul fuoco una padella antiaderente per crepes, fatevi fondere una piccola noce di burro, e quando sarà ben calda versatevi un mestolino di pastella necessaria a coprire il fondo: ponete la pastella al centro della padella e poi inclinandola e ruotandola, cercate di distribuirla su tutta la superficie. Lasciate cuocere per un minuto scuotendo la padella di tanto in tanto per fare staccare la crepe dal fondo. Non appena sarà dorata giratela dall’altra parte e attendete che a sua volta assuma lo stesso colore. Appena pronta, toglietela dalla padella facendola scivolare su di un piatto.

Mondate i porri, tagliate 8 strisce dalle foglie di porro della larghezza di circa 2 cm, le foglie vi serviranno per formare i nastri che chiuderanno i fagottini, e fatele scottare per 2 minuti in acqua bollente e poi scolatele. Tagliate a rondelle sottili il porro e ponete in una casseruola il burro e fatelo sciogliere. Aggiungete i porri tagliati e fateli appassire a fuoco dolce, poi aggiustate di sale, aggiungete il latte e fate cuocere per circa 15-20 minuti a pentola coperta.

Accendete il forno a 220 gradi. Trascorsi i 20 minuti, trasferite i porri in una capiente ciotola e unitevi la robiola, il parmigiano, la noce moscata, il pepe bianco, i tuorli, amalgamando bene gli ingredienti tra loro. Tagliate a pezzetti il salmone affumicato, lasciando da parte 4 striscioline di circa 6 cm di lunghezza. Ponete al centro della crespella un cucchiaio di composto e cospargetelo con una parte di salmone a pezzetti. Richiudete la crespella formando un fagottino quadrato, girando i lembi di sotto.

Adagiate una strisciolina di salmone trasversalmente su ogni fagottino, poi adagiate su di un piano due strisce di porro sovrapponendone le estremità più chiare. Adagiateci sopra un fagottino e annodate come fosse un pacco regalo le estremità più verdi. Imburrate (o oliate) una teglia, adagiatevi i 4 fagottini, spolverizzateli di parmigiano reggiano grattugiato e fiocchi di burro, e infornate per circa 10 minuti; sfornate e servite immediatamente.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.