Categorie
cucina

Cetriolo o gelsomino, a New York la cucina coi fiori è tendenza

New York – Dal vaso al piatto: gli chef newyorkesi trasformano i fiori in prelibatezze culinarie. È la tendenza dei ristoranti più in voga, seguita da locali alla moda come Isa, Frej e Atera. Pionieri dell’arte di cucinare fiori sono state le stelle internazionali della ristorazione Andoni Luiz Aduriz del ristorante Mugaritz in Spagna e René Redzepi del ristorante danese Noma.

Ma secondo gli esperti, l’uso dei bouquet in cucina, apprezzati per il loro profumo delicato, per la loro bellezza e per la loro unica consistenza vellutata, risale alle tradizioni antiche dell’America Latina, di alcuni paesi europei ed asiatici.

Gli chef Fredrik Berselius e Richard Kuo offrono nel ristorante Frej, situato nel retro dei Kinfolk Studios di Brooklyn, una rotazione di ben 15 varietà di fiori in un menu influenzato dal gusto scandinavo con piatti sempre stagionali, tra i quali una porzione di manzo tenero con germogli di mostarda e pastinaca dolce e un pesce del giorno con bianco d’uovo, patate sottili e un mix di piccoli fiori colorati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.