"Workers - pronti a tutto": il film di Lorenzo Vignolo da rivedere

“Workers – pronti a tutto”: il film di Lorenzo Vignolo da rivedere

11 Febbraio 2014 - di Claudia Montanari

ROMA – Un’agenzia di lavoro interinale cerca di risolvere i problemi di diversi giovani afflitti dalla disoccupazione; c’è Giacomo (Alessandro Tiberi) che accetta di fare il badante ad un anziano arrogante e cocainomane; c’è Alice (Nicole Grimaudo), che è una truccatrice che si arrangia a lavorare per un’agenzia di pompe funebri fino a quando non incontra il figlio di un boss mafioso che le chiede di spacciarsi per la sua defunta moglie…



All’interno di un classico registro da commedia, il regista Lorenzo Vignolo cerca di costruire una storia che sia fonte di riflessione e di intrattenimento allo stesso tempo. Malgrado il film non riesca ad esprimere un punto di vista veramente innovativo sul grave disagio sociale che affronta, contiene comunque al suo interno alcune giuste intuizioni e un certo gusto per l’esagerazione che lo aiuta a strappare qualche risata in più e a costruirsi un suo margine di originalità.