Categorie
cinema

The Wolf of Wall Street: trama e recensione del film di Martin Scorsese

ROMA – Jordan Belfort (l’eccezionale Leonardo DiCaprio), è un broker cocainomane della New York degli anni Novanta; inghiottito e rigettato da Wall Street in seguito al crollo del mercato, riesce a risalire la china fondando un’agenzia di brokeraggio che molto presto gli procura soldi, donne e molta droga. Separato dalla prima moglie e risposato con la bella Naomi, Jordan finirà per infrangersi contro se stesso, contro la sua vita fatta solo di piacere ed estorsione e contro la sua dipendenza dalla cocaina.

Commedia nera e stupefacente, “The wolf of Wall Street” è l’ennesima dimostrazione di ciò che un grande maestro del cinema come Martin Scorsese è in grado di fare; superando se stesso ancora una volta, riesce infatti a trasportare lo spettatore nel labirinto famelico e infernale di un uomo ossessionato dal successo e dall’edonismo. Oscillante fra picchi e crisi, “The wolf of Wall Street” agisce in modo potentissimo sul cervello degli spettatori, a cui viene rivelato qualcosa di mostruoso ed affascinante sulla natura umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.