Hollywood maschilista: attrici guadagnano la metà dei colleghi uomini

Hollywood maschilista: attrici guadagnano la metà dei colleghi uomini

LOS ANGELES (USA) – Tutto il mondo è Paese: questo viene da pensare quando si scopre che anche a Hollywood  gli attori meglio pagati guadagnano più del doppio delle attrici meglio pagate, sia chiaro, a parità di merito e bravura. Per fare un esempio: Angelina Jolie è l’attrice che ha più incassato nel 2013 (33 milioni di dollari). Eppure, nella classifica generale degli attori più pagati è solo al decimo posto. Neanche a dirlo, i primi 9 sono tutti uomini. Come spiega ad Antonella Fiori sul settimanale “F” la direttrice di Ciak Piera Detassis

“Se un Oscar fa aumentare il valore del salario medio di un attore di 3,9 milioni di dollari, per una donna l’aumento è solo di mezzo milione (…) Si pensa che un uomo sia ancora fondamentale per il successo di un film. (…) Hollywood reagisce a una richiesta di mercato. Non ci sarà evoluzione finché il pubblico non chiederà film fatti da donne. E questo accadrà man mano che la donna diventerà più forte e più presente nella società”.

In base ai dati della New York Film Academy, relativa agli attori che più hanno guadagnato nel 2013, dopo il 10° posto della Jolie, sono altre 9 le colleghe che figurano nella Top 20. Al 12° c’è Jennifer Lawrence, al 13° Kristen Stewart, al 14° Jennifer Aniston, al 15° Emma Stone, al 16° Charlize Theron, al 17° Sandra Bullok, al 18° Natalie Portman, al 19° Mila Kunis e solo al 20° la 46enne Julia Roberts.

Se si considera invece lultima classifica stilata dalla rivista Forbes, che ha preso in considerazione il periodo giugno 2013-giugno 2014, è Sandra Bullok ad aver incassato di più, ovvero 51 milioni di dollari, 14 in meno rispetto a quelli dell’uomo che è sul podio al suo stesso livelli, ovvero Robert Downey Jr.

Potrebbero interessarti anche...